In evidenza

RISTORATORI IN PIAZZA

Protesta dei pubblici esercizi, a Firenze molti ristoratori aretini

Mercoledì 28 ottobre alle ore 11.30 in piazza Duomo su iniziativa della Fipe-Confcommercio Federico Vestri, Renato Pancini e Stefano Mearini, presidenti rispettivamente dei ristoratori, delle pizzerie e dei baristi...

Leggi

MARKETING

Welfare Forum Digital Edition

Giovedì 29 ottobre dalle ore 11 alle ore 13 si svolge on line il più importante evento italiano dedicato al welfare aziendale e al settore delle risorse umane. Per partecipare, è sufficiente registrarsi al seguente li...

Leggi

L'EVENTO

Un Natale "diverso" per Arezzo

La vicedirettrice della Confcommercio aretina spiega le motivazioni che hanno portato ad annullare per quest'anno la realizzazione del Mercatino Tirolese di piazza Grande e degli altri eventi di animazione che Confcommer...

Leggi

Archivio

In evidenza
RISTORATORI IN PIAZZA

Protesta dei pubblici esercizi, a Firenze molti ristoratori aretini

Mercoledì 28 ottobre alle ore 11.30 in piazza Duomo su iniziativa della Fipe-Confcommercio Federico Vestri, Renato Pancini e Stefano Mearini, presidenti rispettivamente dei ristoratori, delle pizzerie e dei baristi della Confcommercio aretina, parteciperanno insieme ad altri colleghi alla mobilitazione indetta da Fipe in dieci città italiane. Obiettivo: ricordare il valore economico e sociale delle loro imprese e chiedere alla politica un aiuto per non morire. Presente anche il presidente dell’Unione Regionale Cuochi, l’aretino Roberto Lodovichi, che insieme a 30 chef toscani curerà l’allestimento in piazza Duomo di un “banchetto di protesta”: tovaglie stese a terra e apparecchiate di tutto punto per sei commensali, ma con piatti e bicchieri rovesciati. Perché “il piatto piange e la musica è finita”.

In evidenza
MARKETING

Welfare Forum Digital Edition

Giovedì 29 ottobre dalle ore 11 alle ore 13 si svolge on line il più importante evento italiano dedicato al welfare aziendale e al settore delle risorse umane. Per partecipare, è sufficiente registrarsi al seguente link: https://register.gotowebinar.com/register/6921080860372159760?source=DEM, inserendo i propri dati, la ragione sociale della propria azienda, seguita dal codice ASCOMAR .

In evidenza
L'EVENTO

Un Natale "diverso" per Arezzo

La vicedirettrice della Confcommercio aretina spiega le motivazioni che hanno portato ad annullare per quest'anno la realizzazione del Mercatino Tirolese di piazza Grande e degli altri eventi di animazione che Confcommercio organizzava nell'ambito della Città del Natale. "Esprimiamo grande rammarico per una decisione sofferta, che mai avremmo voluto prendere, ma a cui siamo stati obbligati a seguito del nuovo Dpcm 18 ottobre e dopo le direttive imposte della Prefettura di Arezzo" 

 

In evidenza
L'EVENTO

Arezzo Christmas Light: un Natale sicuro e vestito di luce

Nel rispetto della normativa anti-Covid, Arezzo celebra la festa più magica e attesa dell’anno rinunciando però, con grande dispiacere, ad alcuni degli eventi che per cinque edizioni hanno animato la Città del Natale, a partire dal Mercatino natalizio in piazza Grande.  “Purtroppo - rileva il direttore di Confcommercio Franco Marinoni - le rigide disposizioni contenute nell’ultimo dpcm e le indicazioni della Prefettura rendono impossibile organizzarlo. Faremo di tutto perché il Natale di Arezzo ne risenta il meno possibile. Perché l’ultima cosa che serve all’economia di questa città in questo momento è proprio un Natale triste”.

 

In evidenza
I DETTAGLI DEL DPCM

Fipe, come si calcola il numero massimo persone ammesse in bar e ristoranti

Il nuovo DPCM impone ai pubblici esercizi nuovi orari di apertura e chiusura e un numero massimo di persone consentito: dalle 5.00 sino alle ore 24.00, con consumo al tavolo con un numero massimo di 6 persone per singolo tavolo; dalle 5.00 sino alle ore 18.00, in assenza di consumo al tavolo. Ecco come fare a calcolare il numero massimo di avventori all'interno di una attività

In evidenza
CORSI FIMAA

Agenti immobiliari: formazione gratuita con i webinar Fimaa camp 2020

Cinque webinar gratuiti per rimanere aggiornati sulle novità legislative e fiscali 2020: 23 e 30 ottobre, 6, 20 e 27 novembre 2020. Chiedi alla segreteria Fimaa Confcommercio Arezzo il link per accedere alla piattaforma: tel 0575 350755 – marco.salvadori@confcommercio.ar.it

In evidenza

Fei (Confcommercio Arezzo), “la crisi per i pubblici esercizi è fortissima, urgenti misure di sostegno”

La vicedirettrice della Confcommercio aretina commenta il nuovo DPCM 18 ottobre 2020 firmato dal premier Conte. "La nostra preoccupazione fortissima, il comparto dei pubblici esercizi resta fortemente penalizzato dalle misure antiCovid19. Lasciare il limite orario della mezzanotte per il servizio a tavolo ha lasciato un po’ di respiro ai ristoratori, ma ora chiediamo con urgenza almeno tre provvedimenti: indennizzi per il fatturato perso, rinnovo del credito d’imposta sugli affitti e proroga della cassa integrazione".

In evidenza
IL DECRETO

Nuovo Dpcm 18 ottobre 2020, cosa cambia per pubblici esercizi e altre attività

Nuova stretta di Conte: stop a sport dilettantistici di squadra, convegni e sagre. Locali senza consumo al tavolo chiusi alle 18, ma asporto consentito fino alle ore 24 e consegna a domicilio senza limiti orari. Per palestre e piscine, decisione fra sette giorni.

In evidenza
FORMAZIONE CONFCOMMERCIO

Turista a casa tua, il corso di formazione

Da lunedì 19 ottobre, per cinque incontri, gli imprenditori  della Valdichiana potranno vivere un “viaggio” alla scoperta di Cortona e della sua Vallata. Il corso si aprirà lunedì 19 alle ore 14.30 nella sala del consiglio comunale di Cortona, luogo della prima lezione, e vedrà i saluti di Francesco Attesti, vice sindaco e assessore al turismo, Paolo Rossi, assessore alle attività produttive, Nicola Caldarone, presidente comitato tecnico del MAEC, Paolo Bruschetti, vice lucumone e segretario Accademia Etrusca.

In evidenza
LE REGOLE PER I LOCALI

Pubblici esercizi, le novità anticovid

Il nuovo DPCM 13 ottobre 2020, in vigore fino al 13 novembre 2020, stabilisce che le attività di ristorazione con consumo al tavolo siano consentite sino alle ore 24:00, sino alle ore 21:00, invece, in assenza di consumo al tavolo. È però sempre possibile effettuare il delivery e il take away senza limiti di orario. Scopri quali sono le altre regole da rispettare nei pubblici esercizi e scarica i cartelli informativi.