In evidenza

ENASCO

Pensione di reversibilità: cosa accade in caso di nuove nozze?

Se il coniuge supersiste si risposta ha diritto alla liquidazione della doppia annualità. Ecco come funziona, come fare domanda e la tassazione Irpef. Per maggiori info contattare l'ufficio Enasco di Arezzo allo 0575354...

Leggi

FORMAZIONE CONFCOMMERCIO AREZZO

Al via il corso di Management Extralberghiero Avanzato

Confcommercio Arezzo, a partire dal 28 ottobre 2019, lancia un breve corso in cinque lezioni in cui saranno affrontate nel dettaglio tematiche strettamente collegate alla gestione delle imprese del turismo extralberghier...

Leggi

REGIONE TOSCANA

A Firenze arriva la prima "Fiera toscana del lavoro"

L’Assessorato all’Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Toscana e ARTI (Agenzia Regionale Toscana per l’Impiego) organizzano il 5 e 6 dicembre 2019 alla Fortezza da Basso, Firenze, la 1° edizione di “Fie...

Leggi

Archivio

Categoria: Associazione Macellai Aretini

L'EVENTO

Il gusto torna in piazza Grande

Ad Arezzo si fa il pieno di gusto. Da sabato 22 a martedì 25 aprile torna in piazza Grande “La piazza del Gusto”, la kermesse ideata dalla Confcommercio in omaggio alle eccellenze enogastronomiche della provincia di Arezzo.  Protagoniste le tante attività dell'aretino con stand per la vendita e degustazione dei migliori prodotti agroalimentari, dai formaggi alle carni, dal pane ai dolci passando per vini, birre e gelati. Non mancherà, inoltre, la maxigriglia per la cottura di carne alla brace, il corner del “take-away”, le specialità gluten free, vegane e vegetariane. In più, laboratori per bambini, musica ed altri eventi collaterali

 

 

SOLIDARIETA'

Terremoto, i macellai toscani per Amatrice

Domenica 11 dicembre nella sala del consiglio comunale di Arezzo alla presenza del sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, della presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini e del presidente della Confcommercio di Rieti Leonardo Tosti, i macellai di Federcarni Confcommercio Toscana hanno consegnato ufficialmente al sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi il ricavato della cena di solidarietà organizzata il 25 settembre scorso ad Arezzo e della sottoscrizione interna agli associati.

RISTORAZIONE

Food and Wine in Progress: la manifestazione della Leopolda dà i numeri

Si è conclusa lunedì 28 novembre 2016 a Firenze la due-giorni del gusto organizzata alla stazione Leopolda da AIS Toscana, Unione Regionale Cuochi Toscani, Confcommercio Toscana e Coldiretti Toscana. Grande successo di pubblico e addetti ai lavori. Gli organizzatori: «è il successo del “sistema” agroalimentare toscano che ha vinto per questa seconda edizione». Remaschi, Ceccarelli, Giani, De Robertis: alla Leopolda la Regione Toscana presente in massa. Qualche numero: ben 6000 i bicchieri consegnati dall’Associazione Italiana Sommelier, 6000 anche i drinks serviti dai barman di Mixology, 5 i quintali di schiacciata e pane cotti dai panificatori di Assipan Confcommercio; 1000 i pasti preparati dai ristoratori di tutta la Toscana, oltre 100 cento le presentazioni di pronti a cuocere messe in scena dai macellai di Federcarni Toscana, con tutti i tipi di carne, dal pollame alla selvaggina, dai suini ai bovini, compresa la Chianina, alla cui bistecca è stato dedicato un approfondimento speciale.

LA RICERCA

Ristorazione italiana in crescita. Sale l'occupazione. Mancano i cuochi

Secondo l’indagine di Fipe-Confcommercio presentata alla Leopolda di Firenze nell’ambito di Food and Wine in Progress, in Italia crescono i consumi per i pasti fuori casa mentre diminuisce la spesa alimentare. Bar e ristoranti hanno ripreso ad assumere: +96mila addetti dal 2008 al 2015. Il 72% dei dipendenti è under 40. Uno su quattro è straniero e oltre il 50% è donna. Più di otto su dieci hanno un contratto a tempo indeterminato. Eppure le imprese fanno ancora fatica a trovare persone preparate per alcune mansioni, c’è quindi spazio per i giovani, a patto che seguano una formazione adeguata. «La ristorazione ha bisogno dei giovani e non solo negli ambiti classici della cucina e dalla sala. », sottolinea il presidente di Fipe Confcommercio Toscana Aldo Cursano, “c’è per esempio da fare un passo avanti nella digitalizzazione delle imprese e nello story telling. I giovani sanno dialogare con il web, con il mondo delle recensioni, sono in grado di far passare all’esterno quei valori e quella qualità che le nostre aziende coltivano al loro interno. È con il linguaggio della contemporaneità che si comunicano i valori della tradizione».

L'INIZIATIVA

Macellai toscani, raccolti 12.500 euro per Amatrice

Domenica 25 settembre 2016 si è svolta ad Arezzo la grande cena di beneficenza organizzata da Federcarni-Confcommercio Toscana con il patrocinio del Comune di Arezzo. Novemila euro l’incasso della serata alla quale hanno partecipato 550 persone, da sommare ai circa 3.500 euro derivanti dalla sottoscrizione interna all’Associazione Macellai Aretina. Un totale di 12.500 euro che sarà interamente devoluto a sostegno della ricostruzione nelle zone colpite dal sisma dell’agosto scorso. Il presidente di Federcarni-Confcommercio Toscana Alberto Rossi: “un piccolo segno tangibile della nostra solidarietà”.
SOLIDARIETA'

Domenica ad Arezzo la cena a favore dei centri colpiti dal sisma

Una nobile causa (raccogliere fondi da destinare alle zone coinvolte dal sisma), uno scenario di grande bellezza (la parte alta del centro storico di Arezzo, tra la Fortezza medicea e il Duomo), un menù d'eccezione elaborato dai maestri macellai di tutta la Toscana, con le migliori specialità della tradizione. Ecco servita la cena di beneficenza in programma per domenica 25 settembre ad Arezzo. Aperitivo nella Fortezza medicea alle ore 18, poi dalle 19 cena a buffet in via Ricasoli, ai piedi del Duomo, e musica con il maestro Enzo Scartoni. Prenotazione al numero di telefono 0575350755 oppure al 3497923090, ma anche scrivendo a info@confcommercio.ar.it. 20 euro la quota di partecipazione (gratis per bambini fino a 10 anni; € 10 per i ragazzi dai 10 ai 15 anni). Oggi (giovedì 22 settembre) in Comune la presentazione ufficiale alla stampa alla presenza del sindaco Alessandro Ghinelli, del presidente regionale di Federcarni Toscana Alberto Rossi, della presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini e del direttore generale Franco Marinoni.
L'INIZIATIVA

Macellai toscani per la solidarietà

Domenica 25 settembre ad Arezzo la cena di beneficenza ideata da Federcarni Toscana con la collaborazione della Confcommercio e il patrocinio del Comune di Arezzo. I fondi raccolti saranno destinati alle popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto scorso. Il presidente di Federcarni Toscana Alberto Rossi: “metteremo in tavola i prodotti della nostra terra per una nobile causa”. Previsti fino a mille commensali. Crostini, torte salate, primi piatti, carpacci e grigliate di carne, poi i dolci: la migliore tradizione toscana sarà servita in tavola. “La nostra categoria, da sempre in prima linea quando si tratta di darsi da fare per la solidarietà. Contiamo sulla presenza di tante persone alla cena: sarà un’occasione unica per stare insieme e contribuire alla ricostruzione di una parte ferita della nostra bella Italia”
L'INIZIATIVA

I macellai toscani per la ricostruzione

Domenica 25 settembre ad Arezzo la cena di beneficenza per raccogliere fondi da destinare alle popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto scorso. Aperitivo nella Fortezza medicea alle ore 18, poi dalle 19 cena a buffet in via Ricasoli, ai piedi del Duomo. Il presidente di Federcarni Toscana Alberto Rossi: "metteremo in tavola i migliori prodotti della nostra terra per una nobile causa". Previsti fino a mille commensali. Prenotazione obbligatoria al numero di telefono 0575350755 oppure al 3497923090, ma anche scrivendo a info@confcommercio.ar.it. 20 euro la quota di partecipazione (gratis per bambini fino a 10 anni; € 10 per i ragazzi dai 10 ai 15 anni). Una iniziativa di Federcarni Toscana con la collaborazione della Confcommercio e il patrocinio del Comune di Arezzo.
In evidenza
L'EVENTO

Arezzo, sotto le stelle rivive la Fortezza

Da venerdì 29 a domenica 31 luglio 2016 arriva in concomitanza con “Arezzo Back in Time” “Notti in Fortezza”, su iniziativa di Confcommercio con il patrocinio del Comune. Tre giorni di spettacoli, visite guidate alle strutture della fortificazione cinquecentesca e alla volta celeste, laboratori per bambini e specialità gastronomiche del tempo che fu. Da non perdere fra i vari appuntamenti lo spettacolo musicale-equestre “Aspettando i barbari”, di e con Giovanni Lindo Ferretti, in anteprima nazionale venerdì 29 alle ore 20.30.

L'EVENTO

Notti in Fortezza, sotto le stelle rivive un luogo magico

Arte, cultura, spettacoli e cibo si intrecciano nella Fortezza medicea di Arezzo per offrire tre serate speciali da venerdì 29 a domenica 31 luglio. Visite guidate gratuite (ore 19.30 e 21) e osservazione del cielo con il Gruppo Astrofili (ore 21.30 e 23.30). Per gli show: venerdì 29 luglio alle ore 20.30 anteprima nazionale di “Aspettando i barbari”, spettacolo musical-equestre di Giovanni Lindo Ferretti; sabato alle 22.30 il lancio delle lanterne dei desideri, preceduto da animazione musicale, poi sabato e domenica dalle ore 22.30 l’esibizione degli Sbandieratori di Arezzo. Per il cibo, c’è “A tavola in Fortezza”, con la possibilità di degustare le specialità senza tempo della tradizione enogastronomica locale reinterpretate dai maestri macellai e pizzaioli aretini: grigliate di carne, acqua cotta, ‘tartara’ medioevale, ciaccia fritta e focacce ripiene di verdure, salumi e formaggi. Per i più piccoli i laboratori della Banda dei Piccoli Chef della Lilt in versione ‘medievale’.