In evidenza

ENASCO

Pensione di reversibilità: cosa accade in caso di nuove nozze?

Se il coniuge supersiste si risposta ha diritto alla liquidazione della doppia annualità. Ecco come funziona, come fare domanda e la tassazione Irpef. Per maggiori info contattare l'ufficio Enasco di Arezzo allo 0575354...

Leggi

FORMAZIONE CONFCOMMERCIO AREZZO

Al via il corso di Management Extralberghiero Avanzato

Confcommercio Arezzo, a partire dal 28 ottobre 2019, lancia un breve corso in cinque lezioni in cui saranno affrontate nel dettaglio tematiche strettamente collegate alla gestione delle imprese del turismo extralberghier...

Leggi

REGIONE TOSCANA

A Firenze arriva la prima "Fiera toscana del lavoro"

L’Assessorato all’Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Toscana e ARTI (Agenzia Regionale Toscana per l’Impiego) organizzano il 5 e 6 dicembre 2019 alla Fortezza da Basso, Firenze, la 1° edizione di “Fie...

Leggi

Archivio

Categoria: Associazione Ristoratori Italiani

In evidenza
SICUREZZA

Rischio legionella, le regole per le strutture ricettive

Aumentano i casi di Legionellosi tra i clienti di strutture turistico-ricettive. Si tratta di una grave forma di polmonite che si contrae per inalazione di microscopiche goccioline d’acqua contenenti batteri del genere Legionella e può addirittura provocare la morte. Scopri quali sono le aree più a rischio e come fare per evitare pericoli. Per informazioni e assistenza: Ufficio Sicurezza Confcommercio Arezzo, telefono 0575350755, email sicurezza@confcommercio.ar.it

In evidenza
SICUREZZA ALIMENTARE

"La ristorazione non è un mestiere per tutti"

A seguito dei controlli condotti a livello nazionale dai NAS nei locali che servono cibi etnici, che hanno portato alla denuncia di numerosissime irregolarità e a sequestri per 128 tonnellate di prodotti ittici, carnei e vegetali, la Fipe-Confcommercio interviene con una nota per ribadire che "per lavorare nel settore della ristorazione servono competenza, professionalità e rispetto delle regole". Chi non lavora secondo le regole, "crea danno ai consumatori ma anche agli imprenditori seri che operano nella legalità e con precisione e che sono penalizzati da notizie che mettono in cattiva luce il settore".

 
 
In evidenza
EVENTI CONFCOMMERCIO AREZZO

"Toscana Arcobaleno d'estate", gran finale al Prato di Arezzo

Si chiuderà ancora una volta nella città del Petrarca l’edizione 2019 della festa che dal 20 al 23 giugno coinvolgerà l’intero territorio regionale, lanciata dal quotidiano La Nazione e organizzata da Regione Toscana, Toscana Promozione Turistica e Fondazione Sistema Toscana con  la collaborazione di Anci Toscana, Ente Bilaterale del Turismo Toscano, Confcommercio e altre categorie economiche. Una serata all’insegna di gusto, arte e cultura. E prima, venerdì 21 giugno, la manifestazione vedrà un’altra tappa in provincia di Arezzo con l’Aperitivo al Cassero di Montevarchi, dalle ore 19.

In evidenza
RACCOLTA DIFFERENZIATA

Raccolta rifiuti in centro ad Arezzo, la riorganizzazione del Comune al vaglio dei commercianti

“Conciliare l’immagine della nostra città con la praticità delle operazioni di smaltimento rifiuti. Ecco l’obiettivo che devono perseguire Comune e commercianti”. Con questa premessa lo scorso 26 marzo la presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini ha introdotto il tema delle nuove regole sulla raccolta dei rifiuti in centro storico nella sede di via XXV Aprile. Ospiti dell’incontro, moderato dalla vicedirettrice di Confcommercio Arezzo Catiuscia Fei, l’assessore all’ambiente del Comune di Arezzo Marco Sacchetti e il funzionario comunale Alessandro Forzoni. Ecco le novità

ASSOCIAZIONE RISTORATORI AREZZO

Vetrina Toscana celebra l'Anno nazionale del cibo italiano

Presentati alla Camera di Commercio di Arezzo gli eventi nell’ambito di “Vetrina Toscana” che partiranno dal mese di ottobre: “Le disfida delle eccellenze” e le “Cene del gusto” insieme al “Trekking enogastronomico in Valdambra”. Le iniziative sono organizzate da Strade del Vino Terre di Arezzo e Comune di Bucine con il contributo di Arezzo Fiere, Camera di Commercio Arezzo e la collaborazione delle associazioni di categoria del commercio

In evidenza
PUBBLICI ESERCIZI

Freno a cibo e bevande nei circoli privati. "Adesso i controlli"

Li chiede la Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi)-Confcommercio di Arezzo appellandosi alle istituzioni locali. I presidenti provinciali Stefano Mearini (bar), Federico Vestri (ristoranti) e Renato Pancini (pizzerie): “l’ordinanza della Cassazione che ha messo ordine su quanto può fare un circolo privato nell'ambito della somministrazione rende finalmente giustizia ai pubblici esercizi che rispettano le regole, pagano le tasse e creano vera occupazione. Adesso la palla passa alle istituzioni locali che devono smascherare e sanzionare gli enti senza scopo di lucro che fanno profitti con la somministrazione e l’organizzazione di eventi”. In provincia di Arezzo, secondo i dati Istat, esistono oltre 1.796 circoli privati aperti, il 9,4% della Toscana. “Qualcuno usa escamotage per fare profitto. Adesso basta con gli abusi, anche a salvaguardia delle associazioni no profit serie”.

 

In evidenza
EVENTI CONFCOMMERCIO

Arezzo svela il suo cuore antico per "Toscana arcobaleno d'estate"

Con l’aperitivo organizzato nell’antico anfiteatro domenica 24 giugno 2018, la città di Mecenate chiuderà ufficialmente l’edizione 2018 dell’iniziativa ideata dalla Nazione e realizzata da Regione Toscana, Toscana Promozione Turistica, Fondazione Sistema Toscana con Anci e Ente Bilaterale del Turismo Toscano. La serata è stata presentata oggi (venerdì 15 giugno) in conferenza stampa alla presenza del direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni, del caposervizio della Nazione di Arezzo Sergio Rossi, del presidente dell’Ente Bilaterale del Turismo Toscano Federico Pieragnoli, della direttrice del Museo Archeologico “Mecenate” Maria Gatto e del direttore territoriale di Ubi Banca Luca Scassellati. Gusto, cultura e arte si intrecceranno per un evento esclusivo da non perdere. Ingresso con consumazione obbligatoria (5 euro).

In evidenza
AUTISM FRIENDLY

Nasce ad Arezzo la rete di esercizi "Autism Friendly"

Firmato venerdì 23 febbraio nella sede della Confcommercio il protocollo di intesa che, in via sperimentale, coinvolge diciassette attività commerciali di Arezzo e dintorni (tra bar, ristoranti, negozi di abbigliamento e di ottica, edicole, librerie e perfino un vivaio). L’obiettivo: agevolare i percorsi di autonomia delle persone con autismo e restituire alle loro famiglie un clima di “normalità”. Presto saranno realizzati gli incontri formativi per preparare gli esercenti ad organizzare la migliore accoglienza.

FORMAZIONE CONFCOMMERCIO

Alta formazione per cuochi e ristoratori, al via un ciclo esclusivo di corsi

Sette incontri full immersion di una giornata con affermati chef professionisti come Claudio Sadler, Gianluca Fusto e Igles Corelli per imparare nuove tecniche di elaborazione, cottura e presentazione dei piatti, con un occhio di riguardo per l’ottimizzazione dei costi e la messa al bando degli sprechi in cucina. Ogni incontro sarà realizzato sia a Firenze, nella scuola di arte culinaria Cordon Bleu, sia all’Accademia del Gusto di Arezzo. Il primo doppio appuntamento, in calendario il 27 febbraio ad Arezzo e il 28 a Firenze, è con Sadler, che si occuperà di “ristorazione moderna”. Fra gli argomenti delle prossime lezioni ci sono anche cotture a bassa temperatura, monoporzioni dolci, panificazione da ristorante, la cacciagione, l’impiattamento e l’uso dell’azoto liquido in cucina. Informazioni e iscrizioni: Confcommercio Firenze, tel. 055 2036-930/934 oppure Confcommercio Arezzo, tel. 0575350755

In evidenza
FIPE-CONFCOMMERCIO

Natale 2017, 350mila toscani al ristorante

Il 9,4% della popolazione (era il 9,2% nel 2016) consumerà il pranzo del 25 dicembre in un locale. Il menù tutto compreso, con piatti della tradizione e bevande incluse, quello più gettonato. Spesa media di 50 euro a persona, fra le 15 e le 20 invece per il pranzo in casa. Il presidente di Fipe-Confcommercio Toscana Aldo Cursano: “oltre sei locali su dieci resteranno aperti”. Il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni: “più persone al ristorante, è un segnale importante: le famiglie hanno voglia di trattarsi bene e di uscire dall’austerità della crisi. Ma ancora manca quello slancio deciso che incida in maniera significativa sui consumi interni”.