In evidenza

FIMAA CONFCOMMERCIO AREZZO

Agenti immobiliari, nuovo webinar Fimaa

Venerdì 22 ottobre alle ore 14.30 si parlerà delle novità normative in materia urbanistica ed edilizia....

Leggi

NUOVO DECRETO

Riaperte anche le discoteche, cinema e teatri al completo

Via libera del Governo al decreto che prevede la riapertura in zona bianca, con capienza del 50% al chiuso e del 75% all'aperto. Silb: "un risultato importante". Cinema, teatri e concerti salgono al 100%....

Leggi

FINANZA AGEVOLATA

Discoteche, palestre&co, arrivano i contributi per il 2021

Pubblicato in Gazzetta l’annunciato decreto che stanzia fino a 25mila euro per discoteche, sale da ballo e, in via residuale, palestre, impianti sportivi, cinema ed altre attività che a causa della pandemia hanno dovu...

Leggi

Archivio

Categoria: Bibbiena

In evidenza
LE ELEZIONI

Arezzo, Confcommercio ha avviato l’iter per il rinnovo della classe dirigente

Nel giro di poche settimane rinnovati tutti i vertici delle categorie e dei territori. Perfezionato il processo per la nomina del nuovo consiglio direttivo provinciale dei giovani imprenditori, con la riconferma al vertice di Paco Mengozzi. Riconfermati anche i presidenti di ambulanti Fiva Rodolfo Raffaelli, delle Agrarie Giuseppe Bianchi, dei macellai Alberto Rossi e degli psicologi Elisa Marcheselli. Cambio della guardia invece per le donne imprenditrici, che hanno nominato al vertice Anna Lapini, e per gli ottici, che hanno eletto alla presidenza Luciano Biondini. Entro luglio saranno definite tutte le altre cariche, quindi in autunno l’insediamento del nuovo consiglio e poi la scelta del nuovo presidente provinciale, dopo i due straordinari mandati di Anna Lapini.
 
In evidenza
LE REAZIONI

Nuovo Dpcm, il grido di allarme del Casentino

Categorie già penalizzate dal lockdown adesso si ritrovano nuovamente a fare i conti con chiusure anticipate e provvedimenti che possono rivelarsi devastanti per bar, ristoranti e negozi. Luca Boccalini, responsabile di Confcommercio Casentino: “Questo  ultimo Dpcm  si accanisce ingiustamente contro le imprese del terziario anziché prendere provvedimenti incisivi sul buon funzionamento delle strutture e dei servizi pubblici, dal trasporto alla sanità. Dal Governo ci aspettiamo risposte serie e veloci che possano dare un sostegno reale alle famiglie degli imprenditori locali”. Mercoledì 28 a Firenze la protesta silenziosa dei pubblici esercizi.

In evidenza
LAVORO E COMMERCIO

Casentino, ripresa lenta ma costante. "Non abbassiamo la guardia e sosteniamo le imprese"

Il responsabile della delegazione territoriale di Confcommercio Luca Boccalini traccia un quadro della situazione attuale. "Gli stranieri sono quasi assenti, ma già da metà luglio si sta muovendo qualcosa e poi contiamo di recuperare con i connazionali. Per fortuna il Casentino offre l’opportunità di fare tante attività all’aria aperta, a contatto con la natura e fuori dagli itinerari più battuti: insomma valori che in questo periodo sono particolarmente apprezzati". 

In evidenza
CONFCOMMERCIO TOSCANA

Confcommercio: “inammissibile favorire le imprese della grande distribuzione a discapito delle altre, soprattutto in questo momento”

Dopo la decisione della Regione Toscana di autorizzare la vendita di materiale di cancelleria, giocattoli, fiori e piante all’interno dei supermercati, l’associazione di categoria alza la protesta a nome di cartolerie e cartolibrerie, fioristi e giocattolai. “Piccoli negozi che a fatica stavano cercando di esaudire le richieste dei propri clienti con le consegne a domicilio, ora si trovano buttate fuori dal mercato come fossero figli di un dio minore”, dice il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni. I pericoli per la salute: “così aumenteranno file e persone nei centri della grande distribuzione”

In evidenza
CONFCOMMERCIO AREZZO

"Fermarsi tutti per ripartire il prima possibile"

Lo dice il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni: “aiutiamo le autorità ad arginare l’epidemia: è questo l’imperativo da seguire ora, anteponendo la salute ad ogni altra cosa. Ma se fermiamo le entrate dobbiamo anche fermare le uscite: le aziende che non incassano non possono onorare gli impegni presi. Urgente una moratoria su mutui, bollette, tasse e imposte”. L’associazione di categoria si schiera quindi a favore del nuovo Decreto firmato l’11 marzo 2020 dal presidente del Consiglio Conte, ma chiede sostegno alle imprese.

In evidenza
CONFCOMMERCIO AREZZO

Covid-19, ecco il nuovo decreto in vigore fino al 25 marzo

L’11 marzo 2020 il Presidente del Consiglio dei Ministri ha adottato un nuovo decreto, che aggiorna in senso ancora più restrittivo le misure urgenti per il contrasto e il contenimento del diffondersi dell’epidemia COVID-19. Ecco tutti i dettagli che riguardano la categoria

In evidenza
CONFCOMMERCIO AREZZO

Covid-19, estese le misure restrittive a tutto il territorio nazionale. SCARICA LE LOCANDINE

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il Dpcm 9 marzo 2020 recante nuove misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del Coronavirus. Ecco le disposizioni che riguardano la nostra categoria e le locandine da affiggere nelle attività.

In evidenza
CONFCOMMERCIO AREZZO

Confcommercio Arezzo, le misure a tutela degli associati

Da lunedì 9 a venerdì 13 tutti i servizi associativi si terranno tramite strumenti di telecomunicazione: telefono, mail, videochiamate su Whatsapp o Skype. In caso di necessità è possibile prendere un appuntamento mantenendo però le precauzioni dettate dal DPCM 8 marzo 2020. Per info contattare la sede di Arezzo allo 0575 350755

 

In evidenza
CONFCOMMERCIO CASENTINO

Saldi invernali 2020, in Casentino partenza a rilento

Lo conferma Luca Boccalini, responsabile della Confcommercio casentinese: “per ora vendite in linea con il 2019, ma è presto per tirare le somme”. Nessuna ressa nei negozi, ma cauto ottimismo con una spesa media a persona sulle 160 euro. “Il periodo natalizio è andato meglio delle aspettative, quindi i negozianti confidano che le vendite proseguano bene”. Sconti dal 30% al 50% e campagne social sono le armi più forti dei commercianti.

In evidenza
CONFCOMMERCIO CASENTINO

Casentino, turismo e servizi fanno crescere il sistema imprese

In dieci anni la vallata ha visto aumentare il numero delle imprese di 76 unità (dalle 3.313 del 2009 alle 3.389 del terzo trimestre 2019) ma solo grazie alla crescita delle attività di alloggio e ristorazione (+52), di quelle immobiliari (+28), di agenzie di viaggio, noleggio e altri servizi al turista (+21) e delle attività professionali, scientifiche e tecniche (+18). In perdita quasi tutti gli altri settori, soprattutto nell’agricoltura (-61). Nel terziario, dati negativi per commercio (-4) e servizi di informazione e comunicazione (-10). Il commento del presidente Adelmo Baracchi: “pericoloso arretramento della rete distributiva di vicinato, corriamo ai ripari”. “In Italia scomparsi 64mila negozi in dieci anni”, dice la vicedirettrice della Confcommercio Catiuscia Fei. La richiesta agli amministratori: “più risorse per il territorio”. Puntare sul miglioramento di infrastrutture  e accoglienza anche per far volare il turismo.