In evidenza

FIMAA CONFCOMMERCIO AREZZO

Agenti immobiliari, nuovo webinar Fimaa

Venerdì 22 ottobre alle ore 14.30 si parlerà delle novità normative in materia urbanistica ed edilizia....

Leggi

NUOVO DECRETO

Riaperte anche le discoteche, cinema e teatri al completo

Via libera del Governo al decreto che prevede la riapertura in zona bianca, con capienza del 50% al chiuso e del 75% all'aperto. Silb: "un risultato importante". Cinema, teatri e concerti salgono al 100%....

Leggi

FINANZA AGEVOLATA

Discoteche, palestre&co, arrivano i contributi per il 2021

Pubblicato in Gazzetta l’annunciato decreto che stanzia fino a 25mila euro per discoteche, sale da ballo e, in via residuale, palestre, impianti sportivi, cinema ed altre attività che a causa della pandemia hanno dovu...

Leggi

Archivio

Categoria: Commercio

PUBBLICI ESERCIZI

Sagre, Confcommercio sollecita il nuovo regolamento comunale

Gli operatori della ristorazione chiedono all’Amministrazione Comunale di Arezzo di mettere a punto il documento prima dell’arrivo della bella stagione. L’associazione di categoria nel luglio scorso aveva consegnato alla Giunta Ghinelli alcune linee guida valide a distinguere le vere sagre, di grande utilità sociale e turistica, da quelle che sono attività imprenditoriali mascherate e, di fatto, tolgono clienti e fatturato a ristoranti e pizzerie, mettendo in pericolo anche l’occupazione del settore. Le opinioni di due operatori del settore: il presidente dell'associazione Pizzerie Renato Pancini e l'esponente dell'associazione ristoratori Federico Vestri.

LA NOVITÀ

Il pane toscano diventa Dop

Il Comitato qualità degli Stati membri Ue ha dato il via libera al riconoscimento della Denominazione di origine protetta a questo prodotto tipico regionale. Esultano le Associazioni di Categoria e il Consorzio di Promozione e Tutela "Risultato importantissimo per i panificatori e per l'intera economia della Toscana. Nei prossimi giorni aspettiamo la pubblicazione in Gazzetta Europea". Toscana "regina" del paniere dei prodotti a marchio nel territorio Europeo.

COMMERCIO

Moneta elettronica, nuovo limite per le commissioni

Operativa anche in Italia la normativa europea che impone il limite dello 0,3% del valore dell'operazione per le transazioni con carta di credito e dello 0,2% per i pagamenti con carte di debito e prepagate. Per Confcommercio "serve un monitoraggio dell' effettiva riduzione delle commissioni pagate dagli esercenti".

COMMERCIO

Moneta elettronica, nuovo limite per le commissioni

Operativa anche in Italia la normativa europea che impone il limite dello 0,3% del valore dell'operazione per le transazioni con carta di credito e dello 0,2% per i pagamenti con carte di debito e prepagate. Per Confcommercio "serve un monitoraggio dell' effettiva riduzione delle commissioni pagate dagli esercenti".

COMMERCIO

Hellò Arezzo conquista gli aretini

Attiva dal 17 ottobre 2015, in soli tre mesi la app che permette di accumulare crediti ad ogni acquisto nei negozi convenzionati, voluta dalla Confcommercio aretina in partnership con Origami srl, è già stata scaricata da oltre ottomila persone. L’obiettivo è arrivare a quota 30mila entro il 2016. Con i crediti accumulati, si possono fare altri acquisti o pagare il parcheggio, in convenzione con Atam

COMMERCIO

Saldi, partenza calma

Nelle prime ore del 5 gennaio ancora poca ressa nei negozi, come sempre capita quando la data di partenza delle vendite di fine stagione non coincide con il sabato. Grande attesa per l'Epifania ed il fine settimana. Alta la percentuale media degli sconti. Cappotti e giubbotti in cima alla lista della spesa.

CASENTINO

Natale in Casentino, "non male le vendite"

Il mese di dicembre ha riportato un po’ di serenità nel turismo: molte le strutture ricettive al completo per l’ultimo dell’anno. Bene anche per i ristoranti, ma per il Cenone si è fatta sentire la concorrenza non sempre leale dei circoli privati. Le vendite natalizie hanno lasciato abbastanza soddisfatti i negozianti, abituati però a ridimensionare le aspettative. Nella moda, affari uguali al Natale 2014 o, per alcuni, più brillanti. "Ma i consumi di Natale non sono paragonabili a quelli più fiacchi del resto dell’anno”.

COMMERCIO

Saldi invernali al via il 5 gennaio 2016

Le vendite di fine stagione quest’anno in Toscana iniziano martedì 5 gennaio 2016 e terminano dopo sessanta giorni il prossimo 4 marzo. Confcommercio ricorda agli operatori le regole principali da rispettare per effettuare le vendite correttamente. Tra le altre, l'obbligo di cambiare il capo dopo l'acquisto se fallato, o di restituire il denaro.

MODA

Saldi invernali in provincia di Arezzo, l'analisi di Federmoda

Confermata nelle previsioni la stessa spesa media dello scorso inverno, di 396 euro a famiglia. Buone le aspettative degli operatori, anche in considerazione dell’arrivo del freddo, la cui mancanza finora aveva rallentato le vendite di capi pesanti. Secondo Federmoda nazionale, le vendite a prezzo pieno sono calate di circa il 40 per cento rispetto al 2009, con una drastica riduzione dei margini di guadagno per i negozi. Il presidente provinciale di Federmoda Confcommercio Paolo Mantovani: “necessarie nuove regole per fare fronte alla richiesta sempre più pressante di prezzi tagliati da parte dei consumatori e alla concorrenza dell’e-commerce”. Le tendenze: “la moda oggi ha più anime, è finita la massificazione di un tempo e i consumatori possono riconoscersi di più”.