In evidenza

AGENTI IMMOBILIARI

Enasarco: minimali e massimali 2021 agenti di commercio

Fondazione Enasarco ha comunicato gli importi dei minimali contributivi e dei massimali provvigionali 2021 per gli agenti plurimandatari e monomandatari, che restano invariati rispetto allo scorso anno. Per maggiori...

Leggi

LA MANIFESTEZIONE

La “catena umana” del terziario: imprenditori uniti per chiedere di far convivere salute e lavoro

Lunedì 1°marzo 2021 su iniziativa di Confcommercio e Confesercenti ad Arezzo e in altre dieci città toscane (Firenze, Grosseto, Massa, Livorno, Lucca, Pisa, Pistoia, Prato, Siena e Viareggio) si è svolta la mobi...

Leggi

L'EVENTO

“Salviamo le imprese”, tutto pronto per la grande mobilitazione del terziario di lunedì 1° marzo

Su iniziativa delle associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti, alle ore 11 in contemporanea ad Arezzo e in altre dieci città toscane (Firenze, Grosseto, Massa, Livorno, Lucca, Pisa, Pistoia, Prato, Siena e...

Leggi

Archivio

Categoria: Economia

In evidenza
FINANZA AGEVOLATA

Ristorazione, al via le domande di accesso al bonus filiera

Possono essere inoltrate dal 15 novembre al 15 dicembre 2020 (proroga dei termini di presentazione da parte del Mipaaf con avviso n. 9338547 del 25/11/2020) collegandosi al “portale della ristorazione” ovvero recandosi presso gli Uffici postali negli orari di sportello. Il contributo consiste in un bonus di massimo 10mila euro per le spese sostenute per l'acquisto prodotti di filiere agricole ed alimentari del territorio, compresi prodotti vitivinicoli. Per info: Confcommercio Arezzo (Marco Poledrini), tel. 0575 350755, marco.poledrini@confcommercio.ar.it

In evidenza
FINANZA AGEVOLATA

Guide e accompagnatori, come avere il contributo Mibact

Lunedì 23 novembre alle ore 11 il webinar gratuito riservato alle guide e agli accompagnatori turistici associati a Confcommercio. Saranno presenti il dott. Marco Poledrini e la dott.ssa Francesca Caciolli dell'Area Progetti Speciali di Confcommercio, che chiariranno tutti gli aspetti pratici legati alla compilazione e trasmissione delle domande. Per maggiori informazioni, gli imprenditori associati possono rivolgersi alla segreteria Confguide Confcommercio Arezzo (referente Gian Luca Rosai) telefonando al numero 0575350755 o scrivendo alla mail confguide@confcommercio.ar.it.

 

 

In evidenza
LE INDICAZIONI DI FIMAA

Agenzie immobiliari in zona arancione: cosa cambia

I mediatori immobiliari possono continuare a svolgere il proprio lavoro come prima, senza limitazioni territoriali, ovviamente sempre nel rispetto dei protocolli di sicurezza. Restano consentite le visite agli immobili. Più attenzione agli spostamenti dei clienti fuori dall’area comunale di residenza. Info: Fimaa Confcommercio Arezzo, tel 0575 350755 (Marco Salvadori).

In evidenza
LE NUOVE DISPOSIZIONI DEL GOVERNO

Dall’11 novembre la Toscana in area arancione

Lo ha deciso con una Ordinanza il Ministero della Salute, in base ad una attenta valutazione dei parametri fissati dal governo con il Dpcm 3 novembre 2020. Tra le novità più rilevanti, il divieto di spostamento fuori dal territorio comunale, sempre fatti salvi comprovati motivi di lavoro, salute e necessità. Chiusura al pubblico 24 ore su 24 dei pubblici esercizi, che potranno però continuare ad effettuare la consegna a domicilio, senza limitazioni orarie, e la vendita per asporto fino alle ore 22. Ecco tutti i dettagli

In evidenza
LE DISPOSIZIONI DEL GOVERNO

Nuovo Dpcm, la Toscana in area gialla

Con il documento firmato il 3 novembre 2020, il Presidente del Consiglio ha diviso l’Italia in tre fasce (rosso, arancione e giallo) in base alla criticità della situazione contagi. Per tutti stabilito il coprifuoco dalle ore 22 alle 5. Poi nuove restrizioni per imprese, cittadini e scuola, valide da venerdì 6 novembre al 3 dicembre 2020. La Toscana per adesso in area gialla, a rischio minore. Scopri le principali novità per le imprese.

In evidenza
ENASCO

Congedo parentale COVID-19 per quarantena scolastica: istruzioni e requisiti

Arriva il congedo parentale COVID-19 in caso di quarantena scolastica dei figli minori di 14 anni. L’Inps con la circolare n. 116 del 2 ottobre 2020 fornisce istruzioni e requisiti. Per maggiori informazioni contattare l'Ufficio Enasco di Arezzo: 0575 354292 - e.tironi@enasco.it

In evidenza
CONFCOMMERCIO PROFESSIONI

"Professioni tra emergenza e rilancio", l'evento

Appuntamento online il prossimo 12 novembre (ore 10.30) con il convegno annuale di Confcommercio Professioni per commentare i dati della ricerca dell'Ufficio Studi Confcommercio e per un confronto su come rilanciare le professioni nell'attuale fase di emergenza. Per maggiori info su opportunità e bandi disponibili per i professionisti contatta la segreteria di Confcommercio Professioni Arezzo allo 0575 350755 (Liala Basagni) o scrivi una mail a liala.basagni@confcommercio.ar.it.

In evidenza
L'APPELLO DEGLI OPERATORI DELLA MODA

Crisi della moda, “non siamo fantasmi”

I commercianti al dettaglio di calzature e abbigliamento reclamano visibilità e tutela. Il presidente di Federazione Moda Italia-Confcommercio Arezzo Paolo Mantovani: “siamo tra i grandi dimenticati di questo periodo, per noi niente ristori ma le vendite sono crollate. Di questo passo solo in provincia di Arezzo sono a rischio chiusura entro l’anno almeno 200 negozi degli oltre 800 esistenti”.

In evidenza
L'ORDINANZA REGIONALE

Covid: nuove disposizioni per il commercio in Toscana

Dal 31 ottobre 2020 è in vigore l’ordinanza n. 100 della Regione Toscana, che introduce nuove misure di sicurezza per gli esercizi commerciali a sede fissa e per i centri commerciali di dimensioni medie e grandi. Scarica la locandina che riassume le regole.

In evidenza
L'INDAGINE DI FORMAT RESEARCH

Arezzo, allarme terziario: un’impresa su tre a rischio chiusura in caso di nuovo lockdown

Pubblicati i dati provinciali aretini dell’ultimo Osservatorio congiunturale curato da Format Research per conto di Confcommercio Toscana, che ben descrive la situazione di crisi che la pandemia ha causato anche a livello economico. Dopo una timida ripresa estiva è di nuovo crollato il clima di fiducia degli imprenditori. Sette su dieci guardano con timore l’ipotesi di un nuovo lockdown, che per uno su tre potrebbe significare la fine dell’attività.