In evidenza

Anna Lapini (Confcommercio Toscana): “Amazon ringrazia”

Toscana ‘arancione’ da domenica 6 dicembre. “Scoprire che abbiamo parametri da zona arancione o forse gialla ma che, a differenza di altre Regioni messe peggio di noi, non potremo riaprire le nostre attività ...

Leggi

ENASCO 50&PIU AREZZO

Bonus mamma domani 2020: come funziona, requisiti e nuove istruzioni INPS

Bonus mamma domani o premio alla nascita: i requisiti, gli importi e le regole per richiedere il premio alla nascita non sono cambiati. L’INPS tuttavia con messaggio n. 4252 del 13.11.2020 fornisce nuove istruzioni sul...

Leggi

ENASCO 50&PIU AREZZO

Decreto Ristori bis: nuovo bonus baby sitter

Il decreto Ristori bis introduce un nuovo bonus baby sitter di 1.000 euro per i genitori delle zone rosse, lavoratori autonomi iscritti alla Gestione separata e alle gestioni speciali AGO. Tra le novità, il testo pubbli...

Leggi

Archivio

Categoria: Economia

CASENTINO

Per il commercio casentinese è ancora "inverno"

I saldi appena conclusi non hanno avuto un buon risultato: per sette negozianti sono stati peggiori di quelli del 2015. Colpa del meteo ma anche della crisi economica, oltre che del clima di incertezza in cui vivono molte famiglie. Il presidente della delegazione Confcommercio Baracchi: "si salva chi si è specializzato, per i negozi generalisti è più faticoso andare avanti”. Le occasioni mancate e le speranze per la riqualificazione dei centri storici. "Una chiamata forte alla responsabilità per tutti, a partire dalle Amministrazioni Comunali".

MODA

Saldi, sei negozianti su dieci soddisfatti

Federmoda Confcommercio stila il bilancio definitivo delle vendite di fine stagione, aperte il 5 gennaio scorso e chiuse venerdì 4 marzo. Il 33% ritiene che l’andamento delle vendite sia rimasto stabile rispetto al 2015, mentre il restante 25% lo giudica addirittura migliore. Il 42% degli operatori ha visto però una diminuzione degli affari. È donna il 75% dei clienti. Quasi il 90% ha fra i 35 e i 50 anni. 150 euro a persona lo scontrino medio. Adesso in vetrina le nuove collezioni primavera-estate, all’insegna del colore e della fantasia. Il presidente provinciale Federmoda Confcommercio Paolo Mantovani: “la Pasqua bassa, un invito ad anticipare gli acquisti”.

CATEGORIE

Edili, Pietro Sgrevi eletto presidente provinciale

Federcomated-Confcommercio ha rinnovato il consiglio direttivo della categoria, che in provincia di Arezzo rappresenta 106 imprese. 8.500 quelle in tutta Italia, per un volume d’affari che si aggira intorno ai 16 miliardi di euro l’anno. Con Sgrevi in consiglio direttivo anche il past president Vittorio Basagni, Claudio Barbagli,Paolo Barboncini, Giulio e Giorgio Giorni, Andrea Imparati, Giuseppe Limoni, Andrea Nicoletti e Fabrizio Sonnati. Sgrevi: “diamo impulso al mercato delle ristrutturazioni per aprire nuovi sbocchi al commercio di materiali edili”. Come sono cambiati i gusti degli aretini negli ultimi anni: “il nuovo must è la doccia emozionale, non più la vasca ad idromassaggio. E chi può concedersi un lusso si fa installare una minipiscina”. Crollo delle vendite di parquet (“si preferiscono i pavimenti in gres porcellanato effetto legno”), attenzione all’uso dei materiali non inquinanti.

COMMERCIO

Festa della donna, “no alle mimose abusive!”

Il presidente provinciale della categoria Boris Soldani: “la vendita abusiva di fiori non reca danno solo a noi fioristi ma a tutti. Acquistare mimose da venditori irregolari è un atto illegale che alimenta criminalità e sfruttamento di persone”. E Confcommercio scrive a Prefetto e Sindaco per chiedere azioni di contrasto al fenomeno, che negli ultimi anni ha preso dimensioni sempre più consistenti.

TURISMO

La "web reputation" di Arezzo

A misurarla, analizzando quanto dicono gli utenti sui social media, è stata Travel Appeal su incarico del Comune. I risultati: altissimo grado di soddisfazione dei turisti per l'accoglienza e per la qualità della ristorazione. Va peggio per il rapporto qualità-prezzo e per l'inefficienza del wifi. A parlarne il Ceo di Travel Appeal, Mirko Lalli, nel suo intervento al convegno su Turismo ed emozioni organizzato d Arezzo nell’ambito della Borsa Mercato del Lavoro nel Turismo.

L'EVENTO

Borsa Mercato del Lavoro, la carica dei mille

Si è conclusa la seconda edizione dell’evento che mette in contatto domanda e offerta di lavoro in ambito turistico, ideato dall'Ente Bilaterale del Turismo Toscano con la collaborazione tecnica della Confcommercio e il patrocinio di Regione Toscana, Comune e Camera di Commercio di Arezzo. Ottocento i candidati che hanno sostenuto il colloquio con le 22 aziende presenti. Oltre duecento i partecipanti al salone dell’orientamento. Grande successo per il convegno su “Turismo ed emozioni”, che ha visto sul palco anche il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. “Il turismo è un asset fondamentale per la Toscana e per l’Italia”, ha detto Rossi, rilanciando dal palco un’idea per promuovere il turismo aretino: “auspico la realizzazione in città del museo dell’oro, realizzato in sinergia con il Comune. Sarebbe un contributo in più per rafforzare il marchio Toscana, che ha nella bellezza e nelle emozioni il suo segreto”.

L'EVENTO

Taglio del nastro per la Borsa Mercato del Lavoro

È tutto pronto ad Arezzo per la seconda edizione dell'evento, realizzato dall'Ente Bilaterale Turismo Toscano con la collaborazione tecnica della Confcommercio di Arezzo e il patrocinio di Regione Toscana, Comune di Arezzo e Camera di Commercio di Arezzo. Domani, 2 marzo 2016, alle ore 10 nei padiglioni di Arezzo Fiere e Congressi l’inaugurazione ufficiale, alla presenza del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, che alle ore 10.30 sarà tra i protagonisti del convegno sull’importanza del fattore umano nel turismo. 286 i posti disponibili nella Borsa Mercato. I candidati potranno sostenere i colloqui con le aziende selezionate dalle ore 10 alle 16, previa registrazione gratuita all’ingresso. Consigliato portare diverse copie del proprio cv, meglio se corredate da foto. Al primo piano, lo spazio dedicato all’orientamento e all’informazione.

IL CONVEGNO

Il governatore Rossi ad Arezzo per la Borsa Mercato del Lavoro

Mercoledì 2 marzo dalle ore 10.30 il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi sarà protagonista del convegno dal titolo “Turismo ed emozioni: dalla creazione di un team vincente alla cura della web reputation”. Con lui sul palco anche il direttore scientifico della BTO Giancarlo Carniani e Mirko Lalli, founder e CEO di Travel Appeal, insieme al presidente delle agenzie di viaggio aretine Andrea Schincaglia, titolare della Reporter Live, che lanceranno idee e suggerimenti su come gestire l'importanza del fattore umano nel turismo. A commentare brevemente i loro interventi la segretaria nazionale della Filcams CGIL Maria Grazia Gabrielli, l’assessore alle attività produttive del Comune di Arezzo Marcello Comanducci e la responsabile dell’area turismo della Confcommercio aretina Laura Lodone. L’appuntamento sarà moderato dal direttore regionale di Confcommercio Toscana Franco Marinoni e introdotto dai saluti del presidente regionale dell’Ente Bilaterale del Turismo Toscano Federico Pieragnoli e della presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini. Chiude il dibattito l’intervento del presidente Rossi. Marinoni: “la sua presenza segnale forte per gli imprenditori e i lavoratori del settore”.

VALDICHIANA

Cortona, "presto nuove regole sulle sagre"

Il Sindaco Francesca Basanieri ha ricevuto la delegazione della Confcommercio cortonese guidata dal presidente Marco Molesini. “Ci ha promesso di affrontare la questione prima dell’arrivo della bella stagione”, dice Molesini, “dal nostro colloquio sono emerse indicazioni che potrebbero mettere fine ad una querelle che dura da troppo tempo. Nel comune di Cortona ci sono ad oggi 33 sagre, per un totale di 156 giorni l’anno”. Il 5 aprile in Comune riunione aperta ad associazioni di categoria e organizzatori delle sagre: “in quell’occasione dovrebbero essere formalizzate le nuove direttive comunali”.

CATEGORIE

Il presidente nazionale dei macellai Maurizio Arosio ad Arezzo

Grande successo per l’assemblea che il 24 febbraio 2016 ha visto riuniti oltre cento macellai di tutta la provincia. Il presidente provinciale Rossi: “una rappresentatività straordinaria, visto che in provincia il settore conta 123 imprese, segno della grande motivazione che contraddistingue la nostra categoria. Ora ci aspetta la sfida: passare dalla bottega tradizionale alla boutique della carne per soddisfare le mutate esigenze dei nostri clienti. Noi siamo i primi garanti della qualità dei prodotti sul banco nei loro confronti”. Il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni: “i macellai si sono ritagliati un ruolo di primo piano sul mercato, riuscendo addirittura a competere con i colossi della distribuzione alimentare grazie all’offerta di prodotti di alto profilo. Hanno perfino inventato un nuovo modello di ristorazione: il fast-cooking dei pronti a cuocere, che ha migliorato la vita di tante famiglie”. La presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini: “macellai da sempre in prima linea per la promozione del territorio e la solidarietà”. Premiati Alberto Rossi e Aldo Iacomoni per la carriera e l’impegno a sostegno della categoria.