In evidenza

I DATI

Toscana, turismo all'aria aperta in lieve crescita

Lo conferma l’indagine previsionale 2021 a cura di Faita Toscana, che rappresenta le attività ricettive “open air” del sistema Confcommercio. ’attività di campeggi e villaggi turistici porterà in Toscana ...

Leggi

FINANZA AGEVOLATA

"Job Safety 2021", domande dal 10 maggio

La Camera di Commercio di Arezzo-Siena mette a disposizione voucher fino a 3.500 euro per l’acquisto di tamponi e dispositivi di sicurezza anti-Covid e per le operazioni di sanificazione di attrezzature e ambienti di l...

Leggi

L'INIZIATIVA DELL'ASSOCIAZIONE VALDARNO BIKE ROAD

Miniera Eco-days, il nuovo evento ecosostenibile

Domenica 23 maggio e domenica 13 giugno l’area mineraria Enel di Santa Barbara (Cavriglia-AR) sarà il cuore dell’iniziativa organizzata dall’Associazione Valdarno Bike Road insieme ad Enel, Comune di Cavriglia, Co...

Leggi

Archivio

Categoria: FIVA

In evidenza
TORNANO GLI AMBULANTI

Primo maggio: mercato in via Giotto

Si svolgerà regolarmente il tradizionale mercato settimanale al mattino, dalle 8 alle 13. “Ci sembra doveroso ringraziare innanzitutto l'amministrazione di Arezzo nella persona del sindaco Alessandro Ghinelli per averci concesso il prolungamento del mercato del 1 maggio" ha dichiarato in una nota congiunta il presidente di Fiva Confcommercio Arezzo Rodolfo Raffaelli.

In evidenza
LA MANIFESTEZIONE

Ambulanti in piazza a Firenze da tutta la Provincia di Arezzo

Lunedì 19 aprile a Firenze l’iniziativa congiunta di Fiva Confcommercio Toscana e Anva Confesercenti Toscana. In piazza oltre 50 ambulanti dalla provincia di Arezzo. Interverranno all’iniziativa i presidenti regionali delle due associazioni Anna Lapini (Confcommercio Toscana) e Nico Gronchi (Confesercenti Toscana), e i presidenti della categoria del commercio su area pubblica Maurizio Innocenti (Anva Confesercenti nazionale e regionale) e Giacomo Errico (Fiva-Confcommercio nazionale). 

In evidenza
FIVA CONFCOMMERCIO

Commercio ambulante, il Comune di Arezzo al rinnovo delle concessioni

La Segreteria di Fiva-Confcommercio è a disposizione degli operatori ambulanti per procedere alla verifica dei requisiti e fissare appuntamenti specifici per valutare ogni singola pratica di rinnovo. Il procedimento andrà completato entro e non oltre il 30 giugno prossimo. Per fissare un appuntamento: telefono 0575 350755 (Tiziana Burgassi), email tiziana.burgassi@confcommercio.ar.it

In evidenza
FIVA CONFCOMMERCIO

Fiva Confcommercio Toscana: “ambulanti allo stremo”. La richiesta: “riaprite i mercati, vogliamo lavorare”

Rodolfo Raffaelli, presidente degli ambulanti toscani: “Fiere e sagre sono chiuse da un anno in tutta Italia, i mercati settimanali e di quartiere in zona rossa sono aperti solo per l’alimentare. E in Toscana ci sono province rosse da oltre un mese. Non ce la facciamo più a tirare avanti: se non moriamo di Covid moriamo di fame”.

In evidenza
FIVA CONFCOMMERCIO

Mercati in zona rossa, ok solo a generi alimentari e prodotti agricoli

A partire da lunedì 15, con l’entrata della provincia di Arezzo in Zona Rossa, limitazioni merceologiche per il commercio ambulante: potranno stare aperti solo banchi di generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici. Per maggiori info Segreteria Fiva-Confcommercio Arezzo, Tiziana Burgassi, 0575 350755 – tiziana.burgassi@confcommercio.ar.it

In evidenza
RIVENDITORI SU AREA PUBBLICA

Fieristi, arriva il bonus della Regione Toscana

In attesa del bando ufficiale che deciderà le modalità di erogazione del contributo a fondo perduto, le associazioni di categoria Fiva-Confcommercio Toscana e Anva-Confesercenti Toscana anticipano la misura che risponde alle loro sollecitazioni. Fino a 1.500 euro per fieristi e ambulanti dei mercati turistici, che operano in particolare nei centri storici e operatori degli spettacoli viaggianti. “Non basteranno certo a recuperare quanto perduto, ma è pur sempre un segnale di attenzione che ci fa sentire meno soli e di cui ringraziamo la Regione Toscana”.

In evidenza
IL GRANDE RISULTATO DI FIVA

Rinnovo concessioni del commercio ambulante, Confcommercio Arezzo apre lo sportello informativo

Il punto informazioni offrirà consulenza gratuita agli oltre 1000 operatori della provincia di Arezzo, aiutandoli a verificare la documentazione necessaria e ad evitare eventuali intoppi burocratici. Il presidente di Fiva-Confcommercio Toscana Raffaelli: “finalmente un futuro più stabile per il settore, così possiamo ripartire con gli investimenti. Per noi un grande risultato sindacale”.

 

In evidenza
FIVA CONFCOMMERCIO

L'appello degli ambulanti toscani: "riapriamo subito i mercati"

Le associazioni di categoria del settore ambulante chiedono alla Regione Toscana un intervento urgente presso il Governo per sollecitare la riapertura dei mercati anche per il comparto non alimentare. Rodolfo Raffaelli, presidente Fiva-Confcommercio Toscana: "Nell’immediato, almeno per le merceologie consentite ai negozi in sede fissa dal Dpcm 3 novembre 2020 (ovvero piante e fiori, abbigliamento e calzature per bambini, articoli sanitari); successivamente, per tutti gli altri settori, con le necessarie accortezze e nel pieno rispetto dei protocolli". A rischio gli incassi del periodo natalizio e, soprattutto, la sopravvivenza di ventimila imprese toscane.

In evidenza
COMMERCIO SU AREA PUBBLICA

Mercati, soddisfazione di Confcommercio: gli ambulanti potranno aprire regolarmente

Confcommercio e Fiva esprimono grande apprezzamento per la decisione dei Comuni della provincia di Arezzo di dare continuità ai mercati settimanali che si svolgono nei festivi e nei prefestivi. Apre regolarmente il mercato del sabato di Arezzo, il più grande della provincia. Catiuscia Fei: “Passata la linea intepretativa promossa da Fiva-Confcommercio. Un segnale importante per la categoria, falcidiata da mesi di inattività. Ora ristori anche per gli ambulanti Fieristi”.

In evidenza
EVENTI

Arezzo, la 16° edizione del Mercato Internazionale rinviata al 2021

Lo ha deciso la Confcommercio aretina in considerazione delle difficoltà di garantire il rispetto del distanziamento sociale tra il pubblico e le altre necessarie condizioni di sicurezza imposte dalla pandemia. Grande il rammarico per i 90 operatori locali che partecipavano al Mercato traendone grandi benefici, per gli alberghi, i bar e tutto l’indotto che beneficiava del grande pubblico portato dalla manifestazione. L’appuntamento al secondo fine settimana di ottobre 2021, nella speranza che l’incubo Covid sarà definitivamente archiviato.