In evidenza

CONFCOMMERCIO VALDARNO

Il Sabato è uno spettacolo a SGV: in arrivo la "Festa del pane"

Sabato 19 e domenica 20 ottobre arriva nella città del Marzocco la festa dedicata all’alimento più conosciuto al mondo. Dalle 9.30  in piazza Cavour sarà possibile degustare e acquistare pane e specialità da f...

Leggi

AREA FINANZA CONFCOMMERCIO AREZZO

Scontrino elettronico, Confcommercio spiega cosa accadrà dal 1° gennaio

Lunedì 21 ottobre, alle ore 14.30, la sede di Confcommercio Arezzo ospita l’incontro sullo scontrino elettronico, che dall’inizio del 2020 diventa obbligatorio per la maggior parte delle categorie commerciali. Ne pa...

Leggi

"Ictus, pochi minuti valgono una vita", ad Arezzo seconda tappa degli incontri formativi rivolti al pubblico

Dopo l’esordio lucchese del 1° ottobre scorso, giovedì 17 ottobre alle ore 15 nella sede della Confcommercio aretina arriva in città il convegno aperto alla cittadinanza su come riconoscere, prevenire e curare l’i...

Leggi

Archivio

Categoria: FIVA

L'EVENTO

Il "mondo" ad Arezzo per tre giorni

Gastronomia, artigianato e divertimento. Sono queste le parole d’ordine della XII edizione della manifestazione, in città fino a domenica 16 ottobre. La tre-giorni delle eccellenze da tutto il mondo dà voce quest’anno a ben 33 Paesi di quattro continenti negli oltre 200 stand dislocati in centro storico. Per i più piccoli c’è anche il “Mercato Internazionale Kids” nella parte alta di piazza Sant’Agostino, per tutti, grandi e piccini, ci saranno poi spettacoli di danza e tanta musica. Tra le curiosità da non perdere, gli allestimenti dedicati alla natura: il giardino d'autunno in piazza Risorgimento e il prato per un picnic in piazza Sant'Agostino. L'inaugurazione a mezzogiorno di venerdì 14 ottobre fronte alla maxipaella dello stand spagnolo (in via Niccolò Aretino) alla presenza della senatrice Donella Mattesini e della vicepresidente del consiglio regionale di Toscana Lucia De Robertis, della presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini, dell’assessore comunale di Arezzo Marcello Comanducci e del presidente della Camera di Commercio Andrea Sereni.
L'EVENTO

Mercato Internazionale verso l'inaugurazione

Tutto pronto per la kermesse dedicata ai prodotti tipici artigianali e gastronomici da tutto il mondo, che terrà banco in città da venerdì 14 a domenica 16 ottobre. Dalla mattina di giovedì 13 ottobre si aprono le operazioni di allestimento nell’area Eden e dintorni. L’inaugurazione ufficiale è fissata alle ore 12 di venerdì 14 ottobre. Tra le autorità presenti anche la senatrice Donella Mattesini e la vicepresidente del consiglio regionale di Toscana Lucia De Robertis, insieme alla presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini, all’assessore comunale di Arezzo Marcello Comanducci e al presidente della Camera di Commercio Andrea Sereni.
SANSEPOLCRO

Chiude in bellezza "Fiva Street Food&Show"

La prima edizione della kermesse dedicata al cibo di strada a Sansepolcro si è conclusa con grande successo di pubblico nonostante la pioggia, tanto che gli organizzatori pensano già di replicarla a settembre 2017. Il presidente della delegazione Confcommercio Avio Ricci: "vorremmo ampliare il perimetro e magari includere altri operatopri locali". Musica e gastronomia dal mondo il binomio vincente.
COMMERCIO AMBULANTE

Bolkestein, check up gratuito per gli operatori

In vista dei nuovi bandi di assegnazione dei posteggi in fiere e mercati, che dal prossimo autunno i Comuni stileranno in base alle direttive della normativa comunitaria, la Fiva-Confcommercio di Arezzo invita gli operatori ambulanti a verificare la regolarità della loro posizione per non rischiare di perdere posti e occasioni preziose. A partire dal 5 settembre, tutti gli associati potranno sottoporsi ad un check up gratuito, su prenotazione scrivendo a puntoambulante@confcommercio.ar.it. Un aiuto per controllare tutta la documentazione ed, eventualmente, per regolarizzare la posizione in tempo utile se dovesse esserci qualche criticità.

COMMERCIO AMBULANTE

Ambulanti, "la Bolkestein non cancellerà le nostre imprese"

Il presidente provinciale di Fiva-Confcommercio Rodolfo Raffaelli: “necessario però verificare di essere in regola con i nuovi criteri stabiliti per l’assegnazione dei posteggi, in vista della prossima scadenza delle concessioni. Il rinnovo infatti non sarà più automatico ma sarà comunque garantita l’anzianità di servizio”. Invita quindi i colleghi a verificare la regolarità della propria posizione. Da lunedì 5 settembre, check up gratuito presso la Confcommercio di Arezzo, prenotabile scrivendo a puntoambulante@confcommercio.ar.it. E da domani (sabato 23 luglio) scatta l’informazione massiccia agli operatori su tutto il territorio provinciale. “Tutti devono essere messi nelle condizioni di arrivare preparati all’appuntamento con i nuovi bandi, per non mettere a rischio il futuro della propria attività”.

VALDARNO

Mercati a San Giovanni, Confcommercio sollecita il Comune

Non sono bastate due petizioni, quattro richieste scritte e le promesse del primo cittadino di emanare un regolamento ad hoc per risolvere la questione legata alla disposizione degli stand, che ora per l’indisponibilità degli allacci elettrici su entrambi i lati di corso Italia si allineano solo su un lato togliendo visibilità ai negozi in sede fissa. Confcommercio: “non è un momento facile per i commercianti. Se a questo ci aggiungiamo anche il disagio di vedersi “murati vivi” dietro una barriera di stand, è chiaro che il malumore aumenta. Restare invisibili al pubblico significa perdere diverse migliaia di euro di incasso in fondo all’anno”.

COMMERCIO AMBULANTE

Ambulanti, arriva l'infopoint telematico sulla Bolkestein

Gli operatori potranno chiarire qualsiasi dubbio sull’applicazione della normativa europea scrivendo a puntoambulante@confcommercio.ar.it. Il servizio aretino rappresenta un progetto pilota a livello nazionale. A promuoverlo al mercato settimanale di via Giotto anche il segretario nazionale di Fiva Confcommercio Armando Zelli, insieme al presidente provinciale Rodolfo Raffaelli e alla vicedirettrice di Confcommerio Catiuscia Fei.

COMMERCIO

Ambulanti, "con la Bolkestein la professionalità vale più dell'anzianità"

“Va in soffitta il concetto che chi è più vecchio ha più diritti e si aprono nuove opportunità anche per i giovani”, sottolinea Rodolfo Raffaelli, riconfermato alla guida della Fiva-Confcommercio aretina a margine del convegno che ha mobilitato nella sede di Confcommercio operatori del settore ed esponenti di tutti i Comuni della provincia per discutere sulla direttiva europea destinata a ridefinire le regole di fiere e mercati. Con Raffaelli nel cd anche il vicepresidente Gianni Bracciali e i consiglieri Domenico Ammirati, Mauro Appannati, Vincenzo Concialdi, Santi Faralli, Aldo Tenti ed Emanuele Testi. Tra le “battaglie” di Raffaelli&Co., la creazione di una “carta d’esercizio” che dovrebbe sostituire il “famigerato” Durc esonerando gli organizzatori di fiere e mercati dall’obbligo di verificare la posizione dei singoli operatori nei confronti dell’Inps: “basta col fare gli sceriffi per conto dell’Istituto di previdenza, tutti hanno diritto di lavorare”. Altro obiettivo: portare ad Arezzo nel 2017 il congresso nazionale degli ambulanti italiani.

IL CONVEGNO

Ad Arezzo gli stati generali del commercio ambulante

Giovedì 11 febbraio 2016 alle ore 14.30 Confcommercio e Fiva (Federazione Italiana Venditori Ambulanti) promuovono una giornata di riflessione dedicata al futuro del settore, alla luce dei cambiamenti introdotti dalla direttiva europea Bolkestein. L'appuntamento, aperto agli operatori del settore, si svolge presso la sede dell'associazione di categoria in via XXV Aprile 12. Saranno presenti anche il presidente nazionale Fiva Mimmo Errico e la funzionaria della Regione Toscana Paola Frontini.

VALDARNO

San Giovanni Valdarno, presto una nuova regola per i mercati

“Sì alle bancarelle in centro, ma solo se disposte su due file: ce lo aveva promesso il sindaco Viligiardi e ce lo ha confermato nell'ultima riunione in Comune”, conferma la vicepresidente della Confcommercio sangiovannese Sandra Gambassi. Un impegno che ora dovrà tradursi in una delibera vincolante per chiunque voglia organizzare eventi in città. Basta quindi con gli stand disposti solo su un lato di Corso Italia, che tolgono visibilità ai negozi e sbilanciano la passeggiata.