In evidenza

LA MANIFESTEZIONE

Ambulanti in piazza a Firenze da tutta la Provincia di Arezzo

Lunedì 19 aprile a Firenze l’iniziativa congiunta di Fiva Confcommercio Toscana e Anva Confesercenti Toscana. In piazza oltre 50 ambulanti dalla provincia di Arezzo. Interverranno all’iniziativa i presidenti re...

Leggi

FINANZA AGEVOLATA

Contributi a fondo perduto a favore dell’Artigianato Artistico

Le domande sono presentabili dal 16 al 30 aprile.  Il contributo sarà pari a 2.500 euro per ciascuna impresa richiedente. Tra i criteri da rispettare, avere sede in Toscana e aver subito una perdita di almeno il 30...

Leggi

LA MANIFESTEZIONE

“Fateci riaprire, vogliamo festeggiare il 1° maggio al lavoro”

Martedì 13 aprile 2021 sotto la prefettura di Firenze si sono ritrovati oltre mille imprenditori del terziario da tutta la Toscana, di cui 150 dalla provincia di Arezzo. Una delegazione è stata poi ricevuta dal Prefett...

Leggi

Archivio

Categoria: Sansepolcro

In evidenza
IL MESSAGGIO DALLA CATEGORIA

Valtiberina, Confcommercio: “programmiamo la ripartenza post Covid per non restare al palo”

La presidente di delegazione Anna Maria Cantucci: “subito un coordinamento tra Comuni della vallata e associazioni di categoria per coordinare gli interventi su turismo, centri storici e sostegno alle imprese”. Quanto a Sansepolcro, “le elezioni del prossimo autunno non fermino ora l’attività amministrativa”. E torna sul centro commerciale che sorgerà nell’area ex Boninsegni: “impatterà fortemente sull’economia locale”.

In evidenza
VALTIBERINA

Anche Sansepolcro fra i primi tre borghi italiani “digitalizzati” da Ebay e Confcommercio

Il progetto lanciato da eBay, uno dei principali marketplace al mondo, e da Confcommercio, la più grande rappresentanza d’impresa in Italia, ha coinvolto 36 imprese della città di Piero della Francesca, di Borgo San Lorenzo e di Norcia. Prima il corso di formazione per aiutarli ad aprire un negozio online, ora l’inserimento nel sito eBay.it, che presto si arricchirà di altre imprese dei borghi italiani. Obiettivo del progetto: sostenere l’economia dei piccoli borghi creando una interazione virtuosa tra online e offline nei piccoli centri italiani.

In evidenza
VALTIBERINA

Sansepolcro, “investiamo su centro storico e commercio di vicinato”

La presidente di zona della Confcommercio Anna Maria Cantucci: “speriamo che questi mesi difficili a causa della pandemia abbiano fatto riflettere sulla inopportunità di aprire un altro polo commerciale lontano dal cuore antico della città. Distogliere l’attenzione dalle imprese già esistenti con l’offerta di poli alternativi per lo shopping equivale a decretare la morte della rete distributiva esistente e della città. Piuttosto, investiamo per promuovere il centro storico, ora che con il Covid gli italiani stanno riscoprendo la bellezza dei piccoli borghi come il nostro”.

In evidenza
CONFCOMMERCIO VALTIBERINA

Sansepolcro, il Comune lancia "ripartiamo insieme"

Con il nuovo documento programmatico, che prevede una serie di interventi e anche di misure fiscali a sostegno di commercio, turismo e altri settori economici, l’Amministrazione intende accompagnare il ritorno alla normalità dopo la fase più dura dell’emergenza Covid-19. Il plauso della Confcommercio nelle parole della presidente di zona Anna Maria Cantucci: “bene l'unità di intenti mostrata da maggioranza e minoranza in un momento così difficile per la nostra città. Noi siamo disponibili a collaborare a collaborare perché le linee guida del documento siano attuate concretamente nella maniera più efficace”.

In evidenza

Valtiberina, commercianti mobilitati per il 4 maggio

Anche in Valtiberina i commercianti, i baristi e i ristoratori sono pronti ad aderire alla mobilitazione lanciata da Confcommercio Toscana per lunedì 4 maggio, con l’obiettivo di sollecitare il Governo alla riapertura delle attività commerciali in tempi più rapidi, seppure con i dovuti protocolli di sicurezza necessari a contenere l'epidemia. Anna Maria Cantucci presidente della delegazione Confcommercio della Valtiberina: “Manifestazione simbolica, non faremo entrare clienti”.

In evidenza
CONFCOMMERCIO AREZZO

"Fermarsi tutti per ripartire il prima possibile"

Lo dice il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni: “aiutiamo le autorità ad arginare l’epidemia: è questo l’imperativo da seguire ora, anteponendo la salute ad ogni altra cosa. Ma se fermiamo le entrate dobbiamo anche fermare le uscite: le aziende che non incassano non possono onorare gli impegni presi. Urgente una moratoria su mutui, bollette, tasse e imposte”. L’associazione di categoria si schiera quindi a favore del nuovo Decreto firmato l’11 marzo 2020 dal presidente del Consiglio Conte, ma chiede sostegno alle imprese.

In evidenza
CONFCOMMERCIO AREZZO

Covid-19, ecco il nuovo decreto in vigore fino al 25 marzo

L’11 marzo 2020 il Presidente del Consiglio dei Ministri ha adottato un nuovo decreto, che aggiorna in senso ancora più restrittivo le misure urgenti per il contrasto e il contenimento del diffondersi dell’epidemia COVID-19. Ecco tutti i dettagli che riguardano la categoria

In evidenza
CONFCOMMERCIO AREZZO

Covid-19, estese le misure restrittive a tutto il territorio nazionale. SCARICA LE LOCANDINE

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il Dpcm 9 marzo 2020 recante nuove misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del Coronavirus. Ecco le disposizioni che riguardano la nostra categoria e le locandine da affiggere nelle attività.

In evidenza
CONFCOMMERCIO AREZZO

Confcommercio Arezzo, le misure a tutela degli associati

Da lunedì 9 a venerdì 13 tutti i servizi associativi si terranno tramite strumenti di telecomunicazione: telefono, mail, videochiamate su Whatsapp o Skype. In caso di necessità è possibile prendere un appuntamento mantenendo però le precauzioni dettate dal DPCM 8 marzo 2020. Per info contattare la sede di Arezzo allo 0575 350755

 

CONFCOMMERCIO VALTIBERINA

Confcommercio: "No ad un nuovo centro commerciale a Sansepolcro"

La presidente regionale dell’associazione di categoria Anna Lapini scrive al sindaco Cornioli: “sarebbe la fine del centro storico”. Timori per i futuri equilibri della rete distributiva tradizionale: “più sostegno alle attività di vicinato che tengono viva la città. Va bene la liberalizzazione, ma una competizione così esasperata non serve a nessuno”.