In evidenza

GRUPPO PSICOLOGI CONFCOMMERCIO AREZZO

Cura mentale della persona, se ne parla in diretta Facebook

Giovedì 25 febbraio alle ore 18, nella pagina ufficiale di Confcommercio Arezzo, il collegamento con il prof. Stefano Pallanti, esperto in terapie di Neuromodulazione, e con la psicologa e psicoterapeuta Christina Bachm...

Leggi

FORMAZIONE CONFCOMMERCIO

For.Te, lo strumento giusto per formare i tuoi dipendenti

Grazie al Fondo istituito da Confcommercio e dai sindacati dei lavoratori potrai usufruire di corsi gratuiti su social marketing, social shopping ed e-commerce. Per info: Formazione Confcommercio Arezzo, 0575 350755 – ...

Leggi

Terziario in rosso per la crisi da Covid. E cala la voglia di fare impresa

In provincia di Arezzo va un po’ meglio che nel resto della Toscana: -15% di imprese nuove nate nei settori commercio, turismo e servizi nel confronto tra 2020 e 2019, quando la media regionale è -20%, con punte del -...

Leggi

Archivio

Categoria: Territori

L'INDAGINE

Novecentomila toscani in viaggio per le feste

L’80% resterà in Italia per festeggiare il Natale con la famiglia e i parenti nei luoghi d’origine, oppure per trascorrere qualche giorno di vacanza fuori casa, soprattutto tra San Silvestro e la Befana. Tre le mete preferite dai toscani: neve, città d’arte e centri termali. Il 15% andrà invece all’estero, tra capitali europee e mari del sud. Ma l’attentato di Berlino potrebbe influire negativamente sulle prenotazioni last minute. A viaggiare di più i turisti individuali, tra i quali sempre di più si vedono single e genitori separati con figli al seguito. Uno o due notti la durata media del soggiorno, in contrazione rispetto agli ultimi anni. Fra le strutture ricettive preferite quelle dotate di area relax e posizione logistica centrale.

L'EVENTO

Ultimi giorni ad Arezzo per il Villaggio Tirolese

Prima di dare l’arrivederci al 2017 per la terza edizione, il mercatino natalizio di piazza Grande resterà fino a Santo Stefano con aperture no-stop, anche se ridotte nell’orario, perfino nel giorno di Natale (17-21). Nel fine settimana riapre anche la Casa di Babbo Natale nel Palazzo di Fraternita, venerdì 23 dicembre con orario 10-12.30 e 14-18.30 e sabato 24 dicembre ore 10 -12.30 e 14-18. Le operazioni di smontaggio degli stand al via dalle ore 21 di lunedì 26, dopo la chiusura; si concluderanno giovedì 29 con la pulizia della piazza. Almeno 600mila i visitatori arrivati finora ad Arezzo per vedere il Villaggio Tirolese, soprattutto nei week end. Obiettivo centrato per la Confcommercio: dare impulso alle attività economiche del centro storico in un periodo non facile per i consumi.

AREZZO

"Un regolamento sui bar fa bene anche alla città"

Il commento del presidente provinciale della Fipe-Confcommercio aretina Stefano Mearini sulla decisione della maggioranza del Comune di Arezzo di regolare l’apertura dei nuovi pubblici esercizi: “Lo avevamo chiesto all’assessore Marcello Comanducci e ci fa piacere che la nostra idea abbia avuto un seguito. Con l’adozione di parametri qualitativi per dare il nulla osta a chi vuole aprire un nuovo bar in centro, il Comune non viene meno alla liberalizzazione ma garantisce ai consumatori la dovuta qualità dell’offerta e alle imprese una concorrenza leale, non giocata sul prezzo o sulla scorrettezza”.

L'EVENTO

Il grande musical al Villaggio Tirolese di Arezzo

Musica, solidarietà e divertimento caratterizzeranno il penultimo fine settimana in città del mercatino tirolese di piazza Grande ideato dalla Confcommercio. In programma sabato 17 alle ore 17 lo spettacolo “All that musical” con la compagnia Incanto Arte Creativa, reduce dalla trasmissione “Tu si que vales” di Canale 5, che sulla terrazza di Fraternita farà rivivere i più grandi musical degli ultimi 40 anni. Domenica 18 alle ore 17 la Notte dei desideri con il lancio collettivo di mille palloncini di Natale, con altrettanti bigliettini augurali da spedire verso il cielo. Riapre anche la Casa di Babbo Natale nel Palazzo di Fraternita. In piazza Grande anche gli stand della fondazione Telethon per la maratona di solidarietà che serve a raccogliere fondi per la ricerca sulle malattie genetiche.

AREZZO

Ad Arezzo arriva la Cosap

Il Comune ha approvato un nuovo regolamento per la concessione del suolo pubblico alle imprese. Il plauso di Confcommercio: “auspichiamo possa essere preso ad esempio da altri Comuni della provincia”, dice la vicedirettrice Catiuscia Fei. Meno burocrazia, stop alle lungaggini e sostegno alle imprese di under 35, che vedranno ridotto il canone per l’occupazione di suolo pubblico del 50%. “Una decisione che premia il coraggio e l’intraprendenza dei giovani che vogliono investire sulla nostra città. La presenza di bar, negozi, ristoranti garantisce servizi a turisti e cittadini, vitalità e sicurezza alle nostre strade. Bene quindi fare il possibile per agevolarla”.

L'INDAGINE

Turismo aretino, nel 2016 più camere vendute

Almeno il 5% in più in media, con punte fino ad oltre il 10% a maggio e con tariffe medie superiori di un euro. In lieve aumento anche la tariffa media di vendita, passata da 63,20 euro a 64,17, e l’indice di doppia occupazione, che ora supera finalmente l’1,50 (1,54): Arezzo comincia ad affacciarsi nel segmento del turismo “leasure”. In diminuzione i gruppi, aumentano invece gli individuali. Tutte buone notizie, quindi, per il turismo aretino? “Purtroppo no, ma per chi è abituato alla tempesta anche una pioggerella può sembrare bel tempo”, riporta alla realtà il presidente degli albergatori Gianni Fabbrini, “noi parliamo di variazioni e aumenti su un tasso medio di occupazione delle camere che è pari al 56%, quando a Firenze è dell’86%”. “Mancano ancora politiche di governance e strategie adeguate”, sottolinea la responsabile dell’area turismo di Confcommercio Laura Lodone, “con un minimo di politiche in più si potrebbe raggiungere risultati molto migliori e non solo per gli alberghi, perché il turismo ha ricadute su tutta l’economia”.

L'INDAGINE

Arezzo, occupazione ancora col segno meno

Presentato in Camera di Commercio il Rapporto Excelsior 2016. Nella nostra provincia il 16,4% delle imprese dell'industria e dei servizi ha previsto di effettuare almeno una assunzione. Il "saldo" occupazionale atteso (sintesi tra 3.070 "entrate" di lavoratori, sia subordinati sia autonomi, e 3.280 "uscite" ) è pari a –210 unità, in miglioramento comunque rispetto alle -520 di un anno prima. Tra le figure più ricercate, quelle del settore ristorazione e ricettività (su tutti cuochi, cameriere e baristi), poi quelle del commercio (commessi). Seguono artigiani e operai specializzati nell'industria alimentare, legno, tessile-abbigliamento-cuoio. Il presidente della Camera di Commercio Andrea Sereni: "il mercato del lavoro aretino meno dinamico rispetto a quello delle altre province toscane. Con un tasso di assunzione del 4,6%, Arezzo si colloca infatti all'ultimo posto della graduatoria regionale. Un dato inferiore a quello medio toscano (6,6%) e a quello nazionale( 6,7%) che è pesantemente condizionato dalla bassa incidenza del turismo che, con numerose assunzioni stagionali fa, ad esempio, schizzare ai vertici della classifica le province della costa: Grosseto, Livorno e Lucca.

L'EVENTO

Villaggio Tirolese, un altro fine settimana di eventi in piazza Grande

Nel fine settimana arrivano nuove iniziative ad arricchire il mercatino natalizio: sabato 17 alle ore 17 lo spettacolo “All that musical” con la compagnia Incanto Arte Creativa, reduce dalla trasmissione “Tu si que vales” di Canale 5; domenica 18 alle ore 18 la Notte dei desideri con il lancio collettivo di mille palloncini di Natale. Riapre anche la Casa di Babbo Natale nel Palazzo di Fraternita. Intanto domani (mercoledì 14 dicembre) la baita ospita l’ultima delle tre cene dal doppio menù toscano e tirolese, dedicata questa volta ai bolliti. Prenotazione obbligatoria ai numeri 0575 295894 o 0575 21033.

CORTONA

Boom di presenze per "Flavour of Christmas"

La manifestazione centra l’obiettivo di portare visitatori anche in periodi di bassa stagione. Tutti i giorni in piazza della Repubblica dalle ore 10 alle 20 stand delle eccellenza alimentari e artigianali locali e nel Palapreludio di piazza Signorelli, dalle 15 a mezzanotte, degustazioni di dolci e cioccolato, cooking show e musica. Ancora tanti gli appuntamenti in programma fino a domenica 11 dicembre. Tra quelli da non perdere: sabato 10 il lancio collettivo delle lanterne dei desideri e domenica 11 alle ore 16.30 la parata Disney.

CONSUMI

Shopping di Natale, ad Arezzo brillante il fine settimana

Gli acquisti vanno bene nel fine settimana, per l’affluenza di persone da fuori, mentre dal lunedì al giovedì c’è ancora molta calma. Gli aretini sono cauti e riflessivi e il clima di incertezza politico del dopo referendum non aiuta”, dice la presidente Anna Lapini. Ogni famiglia aretina dovrebbe spendere per i regali circa 350 euro, -30 rispetto allo scorso anno, ma 50 in più della media italiana. Generi alimentari, giocattoli, abbigliamento e libri i doni più gettonati; in leggero calo invece cellulari, smartphone, tablet e altri articoli informatici. Per i regali più importanti, destinati ai familiari più stretti, torna in auge il criterio dell’utilità. Per gli altri doni,si rispettano budget molto più limitati, fra le 15 e le 40 euro al massimo. La posizione da leader negli acquisti natalizi resta comunque appannaggio dei giocattoli per i più piccoli. Cresce il numero dei consumatori che acquistano anche sul web, sebbene la maggior parte si rivolga ancora ai negozi tradizionali o alla grande distribuzione.