In evidenza

FIMAA CONFCOMMERCIO AREZZO

Agenti immobiliari, nuovo webinar Fimaa

Venerdì 22 ottobre alle ore 14.30 si parlerà delle novità normative in materia urbanistica ed edilizia....

Leggi

NUOVO DECRETO

Riaperte anche le discoteche, cinema e teatri al completo

Via libera del Governo al decreto che prevede la riapertura in zona bianca, con capienza del 50% al chiuso e del 75% all'aperto. Silb: "un risultato importante". Cinema, teatri e concerti salgono al 100%....

Leggi

FINANZA AGEVOLATA

Discoteche, palestre&co, arrivano i contributi per il 2021

Pubblicato in Gazzetta l’annunciato decreto che stanzia fino a 25mila euro per discoteche, sale da ballo e, in via residuale, palestre, impianti sportivi, cinema ed altre attività che a causa della pandemia hanno dovu...

Leggi

Archivio

Categoria: Valdichiana

In evidenza
CONFCOMMERCIO AREZZO

Confcommercio Toscana sul discorso del premier Conte: “non ci condannerete al fallimento, siamo pronti a reagire con la forza della disperazione”

La presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini e il direttore regionale Franco Marinoni intervengono per commentare la conferenza stampa del premier Conte: "siamo governati da incompetenti senza coraggio, senza visione, senza rispetto. Il discorso di Conte di ieri sera - approssimativo e confuso, per nulla rassicurante - è solo la punta dell’iceberg di una situazione insostenibile. Di questo passo il tracollo del sistema Paese è vicino, a partire da quello dell’economia. Ma siamo pronti a reagire con la forza della disperazione".

In evidenza
FIPE CONFCOMMERCIO AREZZO

#unabirraperdomani

Nastro Azzurro dona 250.000€ e lancia la social challenge per raccogliere fondi a sostegno dei lavoratori di bar, pizzerie e locali d’Italia. I pubblici esercizi gestiti da giovani imprenditori possono candidarsi online per ricevere il contributo.

In evidenza
CONFCOMMERCIO AREZZO

Coronavirus, dal 24 aprile consentita la vendita di cibo da asporto

I clienti potranno fare solo prenotazioni telefoniche e on-line per evitare assembramenti fuori e dentro il locale. Lo ha deciso la Regione Toscana con l’Ordinanza n. 41 del 22 aprile 2020. Nel testo anche la conferma dell’autorizzazione all’apertura dei negozi al dettaglio di fiori e piante, poi della possibilità di vendere calzature per bambini. Concessa inoltre ai benzinai la facoltà di determinare liberamente l’orario del servizio.

In evidenza
FIORISTI CONFCOMMERCIO AREZZO

I negozi al dettaglio di fiori&piante possono stare aperti

Lo conferma il Governo rispondendo ad una Faq (LINK http://www.governo.it/it/faq-iorestoacasa ), specificando l’obbligo di rispettare le norme di sicurezza previste per tutti gli esercizi commerciali.  

In evidenza
CONFCOMMERCIO TOSCANA

Contenimento del contagio da Covid-19. Le nuove regole per le imprese toscane

Nel fine settimana la Regione Toscana ha approvato una nuova ordinanza (la n. 38 del 18 aprile 2020) contenente nuove misure e raccomandazioni che riguardano sia le attività già aperte, sia quelle che dovranno riaprire. Ecco la sintesi delle principali disposizioni previste.

In evidenza
RISTORATORI CONFCOMMERCIO AREZZO

La ristorazione dopo il lockdown

Quale sarà il futuro della ristorazione una volta conclusa la prima fase di gestione dell’emergenza sanitaria Covid 19?  Ne parliamo nella diretta Facebook in programma per martedì 22 aprile 2020 alle ore 10.30, insieme al presidente dell’Associazione Ristoratori Aretini Federico Vestri, al presidente dell’Associazione Pizzerie Aretine Renato Pancini, a Silvia Baracchi, chef stellato de Il Falconiere di Cortona, al presidente di AIS Toscana Cristiano Cini e al vicedirettore di Fipe-Confcommercio nazionale Luciano Sbraga. Modera gli interventi il responsabile delle categorie sindacali della Confcommercio aretina  Gian Luca Rosai.

In evidenza
CONFCOMMERCIO AREZZO

Marinoni: "rimodelliamo la nostra vita a prova di virus"

Sulle colonne della Nazione, il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni fa un'analisi della situazione: “serve una ripartenza vera, appena ci saranno le condizioni per affrontare il nuovo mondo che ci aspetta. Perché nulla sarà più come prima. Siamo in guerra, ma ai soldati non si chiede di pagarsi da soli armi, munizioni e divise per combattere. Del costo di una guerra deve farsene carico lo Stato. Non avevamo chiesto aiuto per indebitarci ulteriormente, ma per andare avanti salvando l’occupazione, che è un bene di tutti, non solo delle imprese".

In evidenza
CONFCOMMERCIO AREZZO

Accesso ai locali chiusi, il permesso va chiesto in Prefettura

L’autorizzazione non serve al titolare, ma è necessaria quando ad entrare nel negozio chiuso sono dipendenti o terzi delegati per svolgere attività di vigilanza, manutenzione, gestione dei pagamenti nonché pulizia e sanificazione, ma anche la spedizione o il ricevimento di merci.  Il modulo necessario è scaricabile dal sito della Prefettura.

In evidenza
CONFCOMMERCIO AREZZO

Coronavirus, i consigli per sanificare gli ambienti chiusi

Ecco i consigli utili per sanificare gli ambienti chiusi, sia a casa propria che sul luogo di lavoro, formulati dall’Istituto superiore per la Sanità. Scarica la locandina: https://drive.google.com/open?id=1oOXrfIwfCqhczm5vFJgjOpQ9XRSeuWeq

In evidenza
CONFCOMMERCIO TOSCANA

Confcommercio: “inammissibile favorire le imprese della grande distribuzione a discapito delle altre, soprattutto in questo momento”

Dopo la decisione della Regione Toscana di autorizzare la vendita di materiale di cancelleria, giocattoli, fiori e piante all’interno dei supermercati, l’associazione di categoria alza la protesta a nome di cartolerie e cartolibrerie, fioristi e giocattolai. “Piccoli negozi che a fatica stavano cercando di esaudire le richieste dei propri clienti con le consegne a domicilio, ora si trovano buttate fuori dal mercato come fossero figli di un dio minore”, dice il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni. I pericoli per la salute: “così aumenteranno file e persone nei centri della grande distribuzione”