In evidenza

CONFCOMMERCIO VALTIBERINA

Emergenza E45, il 22 gennaio il vertice al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Una delegazione di Sindaci della Valtiberina Toscana a Roma con Ceccarelli e Chiassai per incontrare il Ministro Danilo Toninelli e sottoporgli il documento unitario redatto anche con la collaborazione delle associazioni...

Leggi

CONFCOMMERCIO VALDARNO

Valdarno, i commercianti chiedono più sicurezza

Laura Cantini, responsabile delegazione territoriale di Confcommercio: “i negozianti non vogliono essere i bancomat della criminalità. L’impegno delle forze dell’ordine è encomiabile, ma sarebbe auspicabile un ma...

Leggi

CHIUSURA VIADOTTO PULETO

Chiusura E45, Confcommercio Toscana chiederà un adeguamento degli studi di settore per le imprese danneggiate

Il direttore Franco Marinoni: “la chiusura della E45 e l’assenza di una viabilità alternativa comporteranno un aggravio di costi e danni pesanti alle imprese valtiberine. L’Agenzia delle Entrate dovrà tenerne con...

Leggi

Archivio

Categoria: Valtiberina

In evidenza
CONFCOMMERCIO VALTIBERINA

Emergenza E45, il 22 gennaio il vertice al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Una delegazione di Sindaci della Valtiberina Toscana a Roma con Ceccarelli e Chiassai per incontrare il Ministro Danilo Toninelli e sottoporgli il documento unitario redatto anche con la collaborazione delle associazioni categoria. Tra le richieste: parziale riapertura della E45, sblocco dei lavori per il ripristino della statale Tiberina 3bis, fondi per sostenere le imprese e i cittadini danneggiati

In evidenza

Chiusura della E45, la preoccupazione di Confcommercio

Il responsabile di zona Massimiliano Micelli: “misura comprensibile, ma senza viabilità alternativa il fatturato è a rischio per tante imprese”. La vicedirettrice Catiuscia Fei: “sulle infrastrutture Italia indietro di almeno trenta anni rispetto al resto d’Europa”  

In evidenza
CONFCOMMERCIO VALTIBERINA

Valtiberina, partenza positiva per i saldi invernali

Il primo fine settimana si è chiuso in maniera positiva in Valtiberina, con le vendite in linea con lo scorso anno e una spesa media di circa 150 euro. Piumini fra i capi più gettonati Massimiliano Micelli, responsabile delegazione Confcommercio Valtiberina: “il periodo di ribassi è partito in maniera sostanzialmente tranquilla, siamo comunque positivi per l’esito finale".

In evidenza
SALDI INVERNALI

Saldi invernali, aspettative alte ma cala l'interesse dei consumatori

Gli affari dovrebbero mantenersi in linea con quelli dello scorso anno. 167 euro a persona il budget degli aretini, più alto di quello medio nazionale che resta intorno ai 140 euro. Il presidente della Federmoda-Confcommercio Paolo Mantovani: “il fenomeno “Black Friday” ha causato uno spostamento importante degli acquisti a novembre, molto in anticipo rispetto al Natale. Dicembre buono ma meno di quanto facesse pensare la molta gente in giro”. Nel cambiamento delle abitudini di consumo incidono la paura del futuro e i modelli del commercio elettronico: “l’online ha fatto cadere confini geografici e temporali, oggi ha poco senso ragionare in termini di stagionalità”. Clienti condizionati dalle continue possibilità di acquisto che fanno leva sul prezzo sia off che online.

In evidenza
VALTIBERINA

Confcommercio plaude al nuovo coordinamento turistico dei Comuni valtiberini

Il responsabile della delegazione territoriale Massimiliano Micelli: “un atto di responsabilità, mettere da parte i campanilismi che troppo a lungo hanno depotenziato la nostra offerta turistica. Ora finalmente abbiamo un sistema per far dialogare imprese private e amministrazione pubblica. Per la Valtiberina una opportunità in più di entrare da protagonista nel panorama a turistico regionale, perché le risorse naturalistiche o artistiche da sole non bastano per richiamare visitatori, ci vogliono governance e organizzazione”.
 
In evidenza
CONFCOMMERCIO VALTIBERINA

Sansepolcro si colora per Natale

Sabato 15 dicembre da piazza Torre Berta lancio collettivo di palloncini colorati per festeggiare l’avvicinarsi delle festività natalizie. Alle ore 16 musica e intrattenimento con Andrea Fognani ed Enzo Scartoni, e conto alla rovescia previsto per le 17.00. Anna Maria Cantucci, presidente Confcommercio Sansepolcro: “Gli eventi vanno a beneficio non solo della vitalità del Borgo, ma anche delle attività commerciali e dei pubblici esercizi che trovano nel periodo natalizio uno dei momenti più importanti dell’anno”.

In evidenza
CONFCOMMERCIO VALTIBERINA

Sansepolcro: luci, spettacoli e tante emozioni nel Borgo del Natale

Grande successo per gli eventi del weekend dell’Immacolata in provincia di Arezzo, dal capoluogo ai centri più importanti delle vallate. Tante iniziative che animeranno il Borgo nelle prossime settimane: giovedì 13 dicembre alle 21:15 al Teatro Dante è in programma la serata “Battisti in Rock”, sabato 15 alle 16:00 appuntamento con Il Canto di Natale, spettacolo itinerante a cura di Libreria nel Frattempo e Tedamis, al quale seguirà alle 18:00 il lancio dei palloncini natalizi a cura di Confcommercio e Tiserve; alle 18:30, appuntamento con la cultura e con il Concerto di Natale nella cattedrale cittadina. Grande attesa, infine, per l’arrivo in città del Presepe Vivente di Monterchi in programma domenica 16 dicembre dalle 16:30 nelle vie del centro, con la partecipazione dei figuranti dell’associazione “Venite Adoremus”.

In evidenza
CONSUMI

Natale 2018, le previsioni di spesa per la Toscana

Il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni anticipa: “per Natale regge sia la tradizione del regalo sia la spesa, che in Toscana stimiamo tra i 170 e i 180 euro a testa, cifra in linea con quella dello scorso anno”. Tra le preferenze di acquisto dei toscani si confermano ai primi posti alimentari, giocattoli, abbigliamento e calzature. Ma tra i regali ci sarà anche spazio per il benessere personale (trattamenti di bellezza e prodotti per la cura della persona), per gli immancabili smartphone di ultima generazione e per i prodotti informatici e di elettronica di consumo.

In evidenza
CONFCOMMERCIO VALTIBERINA

"Borgo del Natale", arrivano gli eventi di Sansepolcro

Si parte l'8 dicembre: accensione dell'albero e inaugurazione del Grande Presepe di Porta Romana

In evidenza
PUBBLICI ESERCIZI

Freno a cibo e bevande nei circoli privati. "Adesso i controlli"

Li chiede la Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi)-Confcommercio di Arezzo appellandosi alle istituzioni locali. I presidenti provinciali Stefano Mearini (bar), Federico Vestri (ristoranti) e Renato Pancini (pizzerie): “l’ordinanza della Cassazione che ha messo ordine su quanto può fare un circolo privato nell'ambito della somministrazione rende finalmente giustizia ai pubblici esercizi che rispettano le regole, pagano le tasse e creano vera occupazione. Adesso la palla passa alle istituzioni locali che devono smascherare e sanzionare gli enti senza scopo di lucro che fanno profitti con la somministrazione e l’organizzazione di eventi”. In provincia di Arezzo, secondo i dati Istat, esistono oltre 1.796 circoli privati aperti, il 9,4% della Toscana. “Qualcuno usa escamotage per fare profitto. Adesso basta con gli abusi, anche a salvaguardia delle associazioni no profit serie”.