Notizie

A Lucignano gastronomia e arte si incontrano

Anche Confcommercio in cabina di regia per l’iniziativa che vedrà protagonista Lucignano per tutto il mese di agosto. A partire da giovedì 1°, dalle ore 18, il centro storico del borgo aretino si animerà con tre appuntamenti della rassegna “Di Giovedì, sere d’estate a Lucignano” dedicati all’enogastronomia, in particolare alla cucina toscana.

“Il format di eventi scelto a Lucignano -  evidenzia  Roberta Casini, Sindaco del borgo bandiera arancione – ha lo scopo di valorizzare il territorio e le sue attività. Lo fa confezionando eventi  che associano  trasversalmente  cultura, tradizione locale e gastronomia, dove racconta e accoglie nella maniera più identitaria i molti turisti che saranno ospiti speciali ogni giovedì insieme ai propri cittadini.

Il cibo, in chiave street food, una costante enogastronomica delle nostre serate, ma la cosa che lo contraddistingue  sarà proprio la sua variazione, con le nostre attività che per una sera alla settimana “escono” in strada e propongono un piatto ispirato al tema della serata.”

Un nuovo modo di fruire e vivere – conclude il Sindaco Roberta Casini ,- il nostro magnifico borgo, anche per chi a Lucignano ci vive, e presentare al mondo il proprio e unico, “lifestyle”. Ogni giovedì ci sarà un leitmotiv diverso che caratterizzerà l’evento”.

Si inizia con giovedì 1° agosto. La serata sarà dedicata al cibo di strada, ma in un contesto diverso e con una scenografia suggestiva: sarà infatti una formula Street food  a lume di candela.

Nel centro storico di Lucignano, illuminato da tantissime candele sparse per il paese, si svilupperà un vero e proprio percorso enogastronomico curato dai ristoranti e negozi alimentari aderenti a Vetrina Toscana, macellerie e bar che prepareranno piatti tipici locali in versione street food.  La serata sarà accompagnata con il sottofondo jazz del “Natia Quartet”, del duo Roberto Boncompagni ed Adelmo Masotto,  l’esibizione della Scuola di Danza di Mariangela Totò “Emozioni Danza” e la White Led Parade del Piccolo Nuovo Teatro.

“Lucignano - sottolinea il Segretario Generale della Camera di Commercio di Arezzo-Siena Giuseppe Salvini - come molti altri centri della nostra provincia, riesce a  coniugare il fatto di essere un’importante meta turistica ad una forte presenza di attività imprenditoriali  dinamiche e particolarmente innovative: un attenzione quindi alla tradizione ma con uno sguardo  rivolto al futuro. Questo è il  filo conduttore del progetto Vetrina Toscana  che,  operando  con piccole e medie imprese di vari settori (commercio e turismo, produzione agricola, artigianale e manifatturiera) riesce a creare  un legame più stretto tra le stesse imprese  e l'offerta culturale e artistica del territorio. Come  dimostrano le iniziative presentate anche  la tradizione enogastronomica  può costituire  una   parte determinante del patrimonio culturale e quindi dell'identità di un territorio.”

“L’iniziativa gastronomica – sottolineano  Stefano Scricciolo  per  Confcommercio Valdichina e Lucio Gori  per Confesercenti Valdichina -  è inserita nell’ambito del progetto della Regione Toscana  di promozione della rete territoriale dei ristoranti aderenti a “Vetrina Toscana” predisposto dalla Camera di commercio di Arezzo-Siena, con  l’assistenza tecnica di Confcommercio e  Confesercenti ed il contributo dell’Unioncamere Toscana.

“Vetrina Toscana ” - concludono Scricciolo  e Gori -  è un progetto che si pone l’obiettivo di promuovere la cultura della qualità e della tradizione nella ristorazione;  è una rete aperta ai ristoratori toscani che, accettando un disciplinare attento al cliente, offre una scelta di prodotti tipici del territorio elaborati attraverso le ricette toscane. Oltre a Lucignano  il progetto prevede iniziative ad Arezzo, Pratovecchio-Stia, Castiglion Fiorentino, Sansepolcro , Cortona ed Anghiari”.

Per maggiori informazioni  e scoprire i ristoranti aderenti ed i menù promozionali visitate i siti oppure  www.confesercenti.ar.it o www.confcommercio.ar.it.

Condividi:

Torna indietro