Notizie

Bando Innovazione B-2018. I contributi dalla Regione Toscana per le imprese aggregate.

Dal 17 dicembre 2018 le aggregazioni di imprese che investono in innovazione possono presentare domanda per ricevere un contributo alle spese sostenute per progetti innovativi strategici o sperimentali.

Il "Bando Innovazione B-2018" promosso dalla Regione Toscana prevede infatti la concessione di agevolazioni sotto forma di contributo in conto capitale per l’acquisizione di consulenze previste dal “Catalogo dei servizi avanzati e qualificati” e riconducibili a progetti attinenti tre macro aree di innovazione:

  1. attività innovative di accompagnamento e consolidamento
  2. percorsi advanced manufacturing o industraia 4.0
  3. attività per l’innovazione commerciale e il presidio strategico dei mercati

Possono presentare domanda le micro, piccole e medie imprese (MPMI) e i liberi professionisti in quanto equiparati alle imprese, esclusivamente in forma aggregata o associata costituita da almeno tre soggetti.

Il costo del progetto presentato dall’associazione di imprese dovrà essere di almeno 40.000,00 euro per ciascuna aggregazione di imprese e non superiore a 100.000,00 euro per ciascuna impresa partecipante alla medesima aggregazione.

Il contributo in conto capitale alle spese sostenute dalle imprese è concesso nella percentuale massima dell’80% alle micro imprese, del 70% per le piccole imprese e del 60% alla media impresa.

Sarà possibile presentare la domanda a partire da lunedì 17 dicembre 2018. I contributi saranno assegnati fino ad esaurimento risorse.

Per maggiori informazioni e per ricevere supporto nella presentazione della domanda, le imprese interessate possono contattare l’area Progetti Speciali di Confcommercio Arezzo:

dott. Marco Poledrini – 334 3125657 – marco.poledrini@confcommercio.ar.it

Per approfondire: scarica la scheda del bando

Condividi:

Torna indietro