Notizie

Bar e ristoranti, dalla Regione un bonus da 2.500 euro

Un indennizzo di 2.500 euro per bar e ristoranti della Toscana duramente colpiti dai provvedimenti di lockdown conseguenti all’emergenza Covid. Lo ha deciso la Regione Toscana, che destinerà allo scopo circa 20 milioni di euro, come comunicato in conferenza stampa il 16 dicembre dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e dall’assessore alle attività produttive Leonardo Marras.
 
Il bando partirà rapidamente con una procedura semplificata: il richiedente dovrà esibire esclusivamente una autocertificazione dichiarando di aver subito tra gennaio e novembre una diminuzione di almeno il 50 per cento del fatturato rispetto alla normale attività.
Sono circa 20.000 gli operatori toscani potenzialmente interessati al provvedimento: il contributo, uguale per tutti, sarà erogato ai richiedenti seguendo l’ordine di presentazione delle domande, fino all’esaurimento dei fondi.
 
Le associazioni di categoria dei pubblici esercizi hanno accolto con favore l’iniziativa. “È il primo tassello di un rinnovato impegno di Giani, che arriva dopo l’incontro di martedì 15 dicembre con i vertici di Confcommercio e Confesercenti. Una risposta immediata alle nostre sollecitazioni, segno di attenzione per le imprese che rappresentiamo”, dicono in una nota congiunta Fipe e Fiepet Toscana, che sottolineano il “valore dell’unità della categoria, che può portare veri risultati per un comparto fortemente in crisi, evitando fughe in avanti e uscendo dalla logica di chi urla di più”.
 
“Naturalmente – prosegue la nota - questo è solo un primo atto. Le nostre associazioni manterranno alto il confronto al tavolo di crisi varato dalla Regione Toscana. Ci adopereremo inoltre, non appena la Regione fisserà i criteri di assegnazione dei contributi, a far accedere quante più imprese possibile a queste pur minime forme di indennizzo”.
 
PER INFORMAZIONI
Marco Poledrini, responsabile Progetti Speciali
0575 350755
marco.poledrini@confcommercio.ar.it
 
Condividi:

Torna indietro