Notizie

Contratti di lavoro e welfare, incontro con gli esperti in Confcommercio

Assumere personale impone un’attenta analisi dei costi da supportare. Ma, soprattutto, richiede la capacità di orientarsi tra le varie forme contrattuali esistenti, in modo da scegliere consapevolmente quella che fa al proprio caso, ovvero la più conveniente sotto il profilo economico, legislativo e operativo.

Per questo motivo, il gruppo Terziario Donna Confcommercio di Arezzo ha organizzato per martedì 29 ottobre 2019 alle ore 15 nella sede della Confcommercio aretina (in via XXV Aprile 12) un incontro gratuito dal titolo “Lavoro e Welfare per un futuro migliore”, aperto ai professionisti e imprenditori dei settori commercio, turismo e servizi che hanno dipendenti, o intendono assumerne, e che nell’occasione  potranno confrontarsi con veri esperti in materia di contratti, controlli e misure di welfare aziendale.

Sarà infatti presente come relatore Michele Tiraboschi, professore ordinario di Diritto del lavoro all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e coordinatore scientifico della Scuola di alta formazione di ADAPT, l’associazione no profit fondata da Marco Biagi nel 2000 per promuovere studi e ricerche di lavoro. Interverranno inoltre Alessandra Biribanti, direttore dell'Ispettorato del Lavoro di Arezzo, e Marco Abatecola, responsabile settore welfare pubblico e privato Confcommercio.

I lavori, moderati dalla vicedirettrice della Confcommercio aretina Catiuscia Fei, si apriranno con i saluti della presidente di Terziario Donna Confcommercio Arezzo Sonia Dalla Ragione. “Abbiamo voluto questo incontro perché si potessero chiarire, in maniera semplice e concreta, i tanti dubbi che gli imprenditori ancora hanno a proposito di lavoro, vista la complessità della normativa a riguardo”, sottolinea la presidente delle donne della Confcommercio aretina Sonia Dalla Ragione. “La cancellazione dei voucher, per esempio, ha creato in tante aziende dove il lavoro conosce picchi saltuari l’esigenza di trovare alternative valide e non troppo penalizzanti, né per il titolare né per i dipendenti”, prosegue, “alla base di tutto c’è la consapevolezza che creare uno staff ben formato, affiatato e soddisfatto è un requisito importante per il successo dell’azienda.

“Sarà con noi anche Piero Iacomoni, fondatore e presidente di Monnalisa SpA, che porterà l’esempio di come si possano applicare  misure di welfare aziendale, utilizzando le opportunità offerte dalla legge”, aggiunge la vicedirettrice della Confcommercio aretina Catiuscia Fei, “ci sono diversi vantaggi fiscali e previdenziali, infatti, per le aziende che decidono di corrispondere ai propri dipendenti erogazioni in beni o servizi anziché in denaro: dalle rette per l’asilo dei figli a palestra, corsi di lingue, cure mediche, pacchetti previdenziali e assicurativi ed altro ancora”.

La partecipazione al seminario del 29 ottobre è gratuita. Per iscriversi basta registrarsi online su https://www.eventbrite.it/manage/events/77841960399. La partecipazione all'evento è valida all'ottenimento di crediti formativi obbligatori per gli iscritti all'ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Arezzo

Condividi:

Torna indietro