Notizie

Creazione impresa 2020, riapre il bando regionale

Finanziamenti agevolati a tasso zero e microcredito fino al 70% del costo ammissibile per sostenere la nascita di nuove imprese giovanili, femminili e dei destinatari di ammortizzatori sociali nei settori manifatturieri, commercio, turismo e terziario. 

Li mette a disposizione il bando dalla Regione Toscana, che riaprirà il prossimo 4 gennaio 2021.

Possono essere presentati progetti dal costo non inferiore a € 8.000,00 e non superiore a € 35.000,00. La durata del finanziamento è di 7 anni (84 mesi di cui 18 di preammortamento) con un preammortamento tecnico massimo di 3 mesi, destinato a piccole medie imprese la cui costituzione è avvenuta nel corso dei due anni precedenti la data di presentazione della domanda di accesso.

Le spese ammissibili riguardano beni materiali (impianti, macchinari, attrezzature e altri beni funzionali all’attività di impresa, opere murarie connesse all'investimento, quest’ultime nel limite del 50%), beni immateriali attivi diversi da quelli materiali o finanziari che consistono in diritti di brevetti, licenze (esclusa l'autorizzazione a svolgere l'attività), know how o altre forme di proprietà intellettuale; spese per capitale circolante (utenze, affitto, scorte) nella misura del 30% del programma di investimento ammesso.

Non sono ammissibili, invece, spese per investimenti e per capitale circolante sostenute in data antecedente o contestuale a quella di presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni. Il progetto di investimento, inoltre, dovrà concludersi entro 9 mesi dalla data della comunicazione al soggetto richiedente della concessione dell’agevolazione.

Per la presentazione delle domande è possibile contattare l’area progetti speciali di Confcommercio Arezzo:

Marco Poledrini

0575 350755 - marco.poledrini@confcommercio.ar.it 

 

 

Scarica la scheda del bando

Condividi:

Torna indietro