Notizie

Dal 25 maggio cambia la normativa sulla Privacy Come capisco se la mia impresa è in regola?

È ormai prossima la data del 25 maggio, quando in tutta Europa scatteranno le nuove regole in materia di Privacy. Entrerà infatti in vigore il nuovo Regolamento UE 2016/679 detto “GDPR”, acronimo che sta per General Data Protection Regulation, ovvero il regolamento generale sulla protezione dei dati. Si tratta di una normativa comunitaria che controlla in che modo le imprese e altre organizzazioni gestiscono i dati personali dei quali sono in possesso.

Ai fini di "tutelare i diritti e le libertà fondamentali delle persone fisiche", la legislazione stabilisce procedure molto rigorose da rispettare per ogni attività, dall’acquisizione del consenso dell'utente fino alla conservazione delle informazioni.

Di fatto, tutte le imprese che trattano dati privati e/o sensibili dei propri clienti (ad esempio: numeri di telefono, date di nascita, indirizzi…) sono obbligate a rispettare queste procedure, pena pesanti sanzioni pecuniarie e penali.

Molti imprenditori hanno ancora diversi dubbi sull’applicazione della normativa. Su tutti, uno: “la mia azienda è o no  in regola con quanto prescritto dal GDPR? E cosa devo fare per evitare le multe?”.

Proprio per aiutare gli imprenditori del terziario a sgombrare il campo dagli equivoci, trovando  soluzioni pratiche e funzionali per assolvere agli obblighi di legge, la Confcommercio di Arezzo ha creato un servizio di assistenza che accompagna le imprese passo passo.

Per saperne di più, basta compilare, senza impegno, il semplice questionario online su www.confcommercio.ar.it/privacy. Chi lo fa, potrà avere una prima consulenza gratuita per capire se le procedure adottate nella sua azienda sono adeguate a quanto richiesto dalla normativa. Poi, in caso non lo fossero, il team dei nostri esperti potrà suggerire concretamente cosa fare.

Per qualsiasi chiarimento, è possibile contattare l’Ufficio Sicurezza nei Luoghi di Lavoro al numero di telefono 0575350755 (chiedere di Matteo Pucci) oppure scrivere a sicurezza@confcommercio.ar.it. Confcommercio potrà così fornire tutte le informazioni e l’assistenza operativa di cui si ha bisogno.

 

Condividi:

Torna indietro