Notizie

Il neuromarketing al servizio dello shopping, se ne parla ad Arezzo lunedì 5 novembre

Le emozioni possono influenzare i nostri comportamenti d’acquisto, come rivelano le più moderne teorie scientifiche del neuromarketing. Un tema affascinante a cui il gruppo Terziario Donna della Confcommercio aretina dedica un interessante approfondimento lunedì 5 novembre 2018. L’appuntamento, ad ingresso libero è gratuito, è fissato alle ore 11 nella sede dell’associazione di categoria, in via XXV Aprile 12 ad Arezzo.

L’obiettivo dell’incontro è illustrare ai commercianti nuove modalità per stare sul mercato, avvalendosi di piccoli accorgimenti pratici come l’uso di certi colori o profumi, di un arredamento particolare o della creazione di un’atmosfera piacevole in negozio che trasformi l’acquisto in una esperienza appagante.

Ad entrare nel vivo dell’argomento saranno Luca Florentino, ceo e founder dell’agenzia di marketing e comunicazione Ottosunove, e Roberto Pone, funzionario del settore politiche per lo sviluppo per la Confcommercio nazionale, che al neuromarketing ha dedicato anche un testo della collana “Le Bussole”. Con i due esperti saranno presenti anche la presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini, le vicepresidenti di Terziario Donna Confcommercio Gabriella Dall’Olio e Grazia Casanova, che è anche presidente toscana del gruppo, insieme alla presidente provinciale di Terziario Donna Arezzo Sonia Dalla Ragione.

“Il neuromarketing”, spiega la presidente del Terziario Donna aretino Sonia Dalla Ragione, “può aiutare i negozianti a rivolgere l’attenzione ai propri clienti in modo nuovo, per capire meglio i loro comportamenti, i loro bisogni inespressi, cosa si aspettano di trovare in un negozio e, soprattutto, quali sono i meccanismi mentali che guidano le loro decisioni e cosa li rende soddisfatti e felici durante l’esperienza di shopping. Indicazioni utili che, messe insieme al buon senso e alle abilità personali di empatia, possono perfino migliorare gli affari”.

 

Condividi:

Torna indietro