Notizie

«Italia a tavola», un gioco per tornare al ristorante

Promuovere il ritorno degli italiani nei locali valorizzando la qualità della ristorazione italiana. È con questo obiettivo che «Italia a Tavola» ha deciso di lanciare una iniziativa rivolta ai consumatori, sostenuta da Fipe-Confcommercio.  Perché, dopo mesi di restrizioni dovute alla pandemia, qualcuno fatica ancora a riprendere le buone vecchie abitudini come quella, ad esempio, di una cena fuori casa con famiglia o amici. Una cosa che, invece, si può tornare a fare in piena sicurezza e tranquillità, rispettando le regole.

Ecco, dunque, che «Italia a Tavola» - tra i principali quotidiani online dedicati al settore dei pubblici esercizi - si è inventata una sorta di gioco premiale che avrà grande diffusione tra il pubblico. Con oltre 1.500.000 contatti unici mensili e tre newsletter settimanali inviate ad oltre 130.000 utenti registrati, Italia a Tavola è infatti anche uno tra i mensili cartacei di settore più diffuso a livello nazionale, con una tiratura di oltre 65.000 copie. Può quindi contare su un’ampia platea di lettori, in particolare tra gli appassionati di enogastronomia.

I consumatori potranno partecipare all’iniziativa attraverso smartphone o pc, rispondendo ad una serie di domande. In base alla combinazione tra numero di risposte corrette e tempo impiegato, sarà generata una classifica e ogni settimana, per la durata totale di 6 mesi, ci saranno almeno 5 vincitori che si aggiudicheranno una cena per due persone in un ristorante aderente.

I ristoranti che vogliono far parte della rete di locali disponibili ad offrire queste cene-premio, possono farlo entro il 30 giugno 2021 compilando la scheda online che si trova a questo link: https://forms.gle/FXL6SVwFAxYxp3BF6, dove devono indicare il numero dei pranzi/cene disposti a mettere in palio e le relative modalità di servizio.

Cosa otterranno in cambio? Grande visibilità! Saranno infatti inseriti in uno specifico piano di comunicazione a cura di «Italia a Tavola», che vede tra i principali punti: domande loro riguardanti; articoli, pillole e interviste; link al proprio sito per generare visibilità, traffico e conversione dei contatti in clientela, infine visibilità sui canali social, con post organici e sponsorizzati.

Per ogni ulteriore informazione e per approfondimenti, è possibile contattare la segreteria provinciale Fipe-Confcommercio di Arezzo (Cristiano Beligni) al numero di telefono 0575350755 – email: cristiano.beligni@confcommercio.ar.it.

Condividi:

Torna indietro