Notizie

La Toscana garantisce per le imprese

Buone notizie per gli imprenditori che hanno bisogno di risorse per far crescere o consolidare la propria attività: dal 1° febbraio è infatti attivo in Toscana il fondo regionale di garanzia, che concede garanzie ad accesso diretto da rilasciare alle imprese che, pur non avendo i requisiti per poter accedere alla sezione speciale del Fondo centrale di garanzia, hanno però i requisiti di solidità aziendale sufficienti per poter accedere a garanzie affidabili. 

I beneficiari di questa misura sono i professionisti e le micro, piccole e medie imprese dei settori produzione, commercio e servizi con sede o unità locali in Toscana.

Tra le operazioni finanziarie ammissibili alla garanzia ci sono tutte quelle finalizzate ad investimenti o al capitale circolante in favore di nuove imprese (costituite da non oltre due anni) ed imprese escluse dal Fondo di Garanzia per le PMI. Sono ammissibili anche i consolidamenti bancari, anche su passività della stessa banca finanziatrice, purché concessi a condizioni migliorative.

La garanzia è rilasciata a banche ed intermediaria autorizzati per un importo massimo garantito non superiore all’80% dei finanziamenti in caso di investimenti, per il 60% in caso di capitale circolante e per il 30% in quello di consolidamento.

Confcommercio assiste gli imprenditori e i professionisti che avessero necessità di accedere al fondo regionale di garanzia con uno specifico servizio di informazione, consulenza e disbrigo delle pratiche necessarie. Per la provincia di Arezzo, è possibile contattare il dottor Marco Poledrini, responsabile Progetti Speciali, al numero di telefono 3343125657 oppure 0575 350755 oppure scrivendo a marco.poledrini@confcommercio.ar.it.

 

Condividi:

Torna indietro