Notizie

Nasce il 'triangolo d'oro' del Natale in Toscana

Arezzo, Cortona e Montepulciano si alleano per proporre a residenti e turisti un nuovo modo di vivere il Natale in Toscana tra mercatini, villaggi di Babbo Natale, animazioni per bambini, concerti e tanti altri eventi, organizzati su iniziativa delle rispettive Amministrazioni Comunali con la collaborazione della Confcommercio aretina e delle associazioni Vivi Montepulciano e Lux di Cortona.
 
Il programma di “Natale in Toscana” è stato presentato oggi (martedì 23 ottobre 2018) a Firenze alla presenza del presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani e della vicepresidente Lucia De Robertis, insieme a Marcello Comanducci,assessore al turismo del Comune di Arezzo e presidente della Fondazione Arezzo Intour, agli assessori alle attività produttive del Comune di Cortona Luca Pacchini e di Montepulciano Michele Angiolini, alla presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini e ai presidenti delle associazioni Lux di Cortona Angela Bucaletti e Vivi Montepulciano Enrico Limardo.
 
Se Arezzo e Montepulciano già nel 2017 avevano presentato in maniera unitaria le loro iniziative natalizie a livello regionale, quest’anno si è unita anche Cortona ad arricchire le proposte che animeranno il periodo compreso fra metà novembre e l’Epifania. L’obiettivo comune resta quello di promuovere il turismo in un periodo notoriamente di bassa stagione per le città d’arte dell’entroterra.
 
Nasce così il “triangolo d’oro” delle festività natalizie in Toscana: Arezzo, Cortona e Montepulciano sono infatti tre mete vicine – a cavallo fra le province di Arezzo e Siena –, raggiungibili percorrendo un itinerario di soli sessanta chilometri. Un’idea originale per uno “short break” d’inverno con famiglia o amici, a respirare la magia del Natale nello scenario unico offerto da tre città di antica storia e tradizione, dove si respira ancora la toscanità più autentica.  
 
Nei tre centri storici il visitatore potrà così godere di un’esperienza unica, unendo la visita alle bellezze artistiche, lo shopping nei negozi di vicinato e nei mercatini, la degustazione dei prodotti enogastronomici nei tanti locali disponibili oltre, naturalmente, al divertimento in versione natalizia.
 
Entrando nel dettaglio degli eventi: per il quarto anno consecutivo il Comune di Arezzo proporrà dal 17 novembre al 6 gennaio la Città del Natale, dopo tre edizioni segnate da un successo crescente. Grande attesa per il mercato natalizio allestito in piazza Grande da Confcommercio, tra baite e casette di legno in perfetto stile ‘villaggio tirolese’, dove si potranno trovare tanti prodotti tipici dell’artigianato e dell’enogastronomia. In più, per la gioia dei bambini tornerà la Casa di Babbo Natale nel Palazzo di Fraternita. Quest’anno, per la prima volta, “Il Prato”, ovvero la parte più alta della città, accoglierà vero e proprio “Christmas village” dominato dalla ruota panoramica con un’area a tema dove protagonista è il ghiaccio. E ancora un planetario per osservare le stelle, il Villaggio Lego con oltre 400mq di esposizione – vera chicca per i collezionisti –, infine le proiezioni di luci "Big Lights" e il video-mapping di Natale in piazza Grande, con due appuntamenti giornalieri il sabato e la domenica (alle ore 17 e 17.45).
 
Il 17 novembre 2018, invece, si accenderanno nuovamente le luci per la quinta edizione di “Natale di Montepulciano”, organizzato dall’Associazione ViviMontepulciano e dal Comune. In una location mozzafiato, il delizioso borgo è pronto ad ospitare tutti i visitatori che vorranno vivere in pieno la magica atmosfera del Natale, tra una passeggiata nell’affascinante centro storico, l’acquisto dei regali di Natale nel mercatino più grande del Centro Italia con più di 80 casine di legno, una visita al magico Castello di Babbo Natale di 2.000 metri quadri coperti, eventi, sorprese e l’imperdibile degustazione delle eccellenze enogastronomiche locali nelle cantine secolari. Natale a Montepulciano si è imposto negli anni per la trasversalità dell’offerta, adatta a tutte le fasce di età, dalla famiglia alla coppia al gruppo organizzato. Un modo unico per trascorrere i giorni dell’Avvento e delle festività natalizie in armonia e serenità, senza dimenticare il gusto e la possibilità di scoprire un territorio assolutamente indimenticabile.
 
Cortona dal 17 novembre al 13 gennaio la collaborazione fattiva e coordinata tra Comune, associazioni culturali, Confcommercio e associazioni private animerà il centro storico con una serie di eventi: torneranno i mercatini natalizi in Piazza Signorelli, con stand di prodotti artigianali ed enogastronomici, e le ormai consolidate iniziative come la festa di Capodanno e lo scenografico lancio dei palloncini. Da non perdere il "Cortona Winter Park" nel polmone verde del parterre, dove sarà aperta la pista di pattinaggio più grande del centro Italia. Una menzione particolare anche al Festival degli Artisti di Strada “Cortobuskers”, fissato per il 5 e 6 gennaio, quando sono attesi buskers da tutta Italia per animare ogni angolo della cittadina etrusca. A completare il programma delle iniziative, ricco e adatto a tutte le età, ci saranno anche laboratori per i bambini, luminarie natalizie, esibizioni itineranti, musica, degustazioni, arte e cultura, mostre di arte contemporanea e tanto altro ancora.
 
LE DICHIARAZIONI
“Valorizzare e presentare in Consiglio un’iniziativa così importante per la nostra Regione, legata alla magia del Natale e alle tante proposte che vanno a intrecciarsi con tre dei nostri borghi più belli, Arezzo, Cortona e Montepulciano, è per noi un progetto vincente, un’idea originale per respirare e trasmettere la toscanità più autentica”. Così ha esordito il presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani, ricordando quanto i tre Comuni siano stati uniti nella storia, come dimostrano gli affreschi nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio, e come continuino oggi a regalare la tradizione e i sentimenti profondi della nostra comunità. “Nelle piazze e nei mercatini si potranno evocare i suoni e i colori del Tirolo, ma la tradizione del Ceppo è e resta tipicamente toscana, legata all’autenticità e alla sensibilità tipica di noi toscani”, ha sottolineato il presidente. 
 
“Natale in Toscana è nato per dar vita ad un triangolo d’oro – ha affermato la vicepresidente del Consiglio Regionale di Toscana Lucia De Robertis – Arezzo, Cortona e Montepulciano si sono alleati per proporre a residenti e turisti un nuovo modo di vivere le festività, tra mercatini, villaggi di Babbo Natale, animazioni per bambini e tanti altri eventi”, organizzati dalle rispettive amministrazioni comunali, in collaborazione con la Confcommercio aretina e con le associazioni Vivi Montepulciano e Lux di Cortona. “L’obiettivo comune è quello di promuovere il turismo in un periodo notoriamente di bassa stagione per le città d’arte dell’entroterra, percorrendo un itinerario di soli 60 chilometri, abitato dalla magia del Natale”, ha concluso la vicepresidente.
 
La presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini, dopo aver ringraziato “per le parole di grande amore per il territorio e per la magia dei tre Comuni nel salone dei Cinquecento”, ha assicurato: “‘Natale in Toscana’ ha avuto sul territorio un ritorno importante: ad Arezzo abbiamo avuto il problema di dove far parcheggiare i pullman”. Nei tre centri storici il visitatore potrà godere di un’esperienza unica: arte, shopping, mercatini, degustazione dei prodotti tipici, il tutto “contaminato” con la bellezza dei borghi e con la magia del Natale.
 
PER ULTERIORI INFORMAZIONI
 
AREZZO
fb: Arezzo città del Natale - Mercatini di Natale Arezzo
Instagram @mercatininatalearezzo; arezzo_citta_del_natale
 
CORTONA
Sito web: http://www.natale-cortona.it/
Facebook: https://www.facebook.com/natalecortona
Instagram: https://www.instagram.com/nataleacortona
 
MONTEPULCIANO
Facebook e Instagram: Natale a Montepulciano
Condividi:

Torna indietro