Notizie

Pescaiola, la festa di quartiere è un successo

Edizione da record per “Pescaiola da vivere”, che adesso vuole crescere e progetta nuove edizioni più ampie con il coinvolgimento di altre attività e altre strade del quartiere.
 
La settima edizione della kermesse pescaiolina, che si è svolta sabato 9 giugno 2018 su iniziativa di Confcommercio, con la collaborazione degli operatori commerciali della zona, il patrocinio di Comune e Camera di Commercio, ha segnato numeri mai raggiunti prima grazie alla partecipazione fattiva di oltre 100 attività commerciali che hanno accolto nei loro negozi, bar e ristoranti migliaia di visitatori, provenienti non solo dal territorio aretino.
 
Fin dal primo pomeriggio, infatti, via Alessandro dal Borro è stata letteralmente presa d’assalto da un fiume di persone che hanno popolato il quartiere fino a tarda notte, vivendo in tutto e per tutto la festa e onorando i suoi protagonisti. Le attività di somministrazione hanno iniziato a lavorare a pieno ritmo fin dal pomeriggio, arrivando quasi ad incrementare gli incassi del 50% rispetto allo scorso anno. Dati in positivo anche per le attività commerciali, con i negozi di abbigliamento che hanno riscontrato il 20% di acquisti in più e un’affluenza di clienti in aumento, sempre tenendo conto dei risultati dell’anno precedente. Stessa cosa per bar, gelaterie, sushi e gastronomie, che per tutta la sera hanno avuto lunghe e costanti file di persone per strada ad aspettare il proprio turno.
 
Saggi di danza, arti marziali, aree benessere, giochi gonfiabili, musica da discoteca e tanta animazione hanno reso magica l’atmosfera di “Pescaiola da Vivere”, dove non è mancata un po’ di sana commozione durante la cerimonia “Quartiere nel Commercio”, con il quale è stato coronato l’impegno ultratrentennale di quattro imprenditori: a ricevere questo riconoscimento sono stati la Sa.Da. Arredamenti di Raffaele Mazzarano (32 anni di attività), il Bar Li.sa di Lidiana Ricci (33 anni di attività), il negozio di abbigliamento Sopra Le Righe di Lucilla Bianchi (40 anni di attività) e la Macelleria Barelli di Licio Barelli (41 anni di attività). Per la prima volta, inoltre, è stato consegnato un premio speciale al negozio ultimo nato, LM 14 di Massimo Lozzi (1 anno di attività), come augurio per una lunga vita lavorativa a Pescaiola.
A consegnare ai premiati la targa ricordo, la riproduzione della Chimera di Arezzo e la spilla di Confcommercio sono stati il sindaco Alessandro Ghinelli, gli assessori Marcello Comanducci e Lucia Tanti, la presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini e il presidente della Camera di Commercio di Arezzo Andrea Sereni.
 
“Dopo questo ennesimo successo, Pescaiola da Vivere dimostra di avere ancora margini di crescita importanti. La formula e l’offerta di qualità della rete commerciale funzionano – commenta il responsabile del team eventi di Confcommercio Arezzo Gian Luca Rosai – l’idea e l’obiettivo del 2019 è di allungare il percorso e di coinvolgere più anime del quartiere”.
Condividi:

Torna indietro