Notizie

Siae, importi diminuiti grazie al nuovo accordo con Fipe

Il 1° gennaio 2017 è entrato in vigore il nuovo accordo che Fipe e Siae hanno siglato per la musica d’ambiente nei pubblici esercizi.

Si tratta di un passaggio epocale, risultato di trattative non sempre semplici, che ha portato al cambiamento radicale dei criteri di determinazione dei compensi per la musica d’ambiente. Infatti, dall’obsoleto criterio delle categorie dei locali, si è passati al calcolo della tariffa sulla base della superficie di somministrazione degli stessi. Un criterio che, in aggiunta ad altre innovazioni come l’eliminazione delle maggiorazioni per altoparlanti nel calcolo della tariffa, contribuisce ad una maggiore semplificazione e trasparenza degli adempimenti relativi al pagamento dei diritti d’autore.

Non solo: permette agli operatori che diffondono musica d'ambiente un risparmio rispetto a quanto pagato finora.

ATTENZIONE: in questi giorni gli imprenditori stanno ricevendo i bollettini precompilati per il pagamento dei diritti Siae per l'anno 2017, da perfezionare entro il 28 febbraio pena la perdita delle speciali agevolazioni destinate ai soci Fipe.

Dal momento che questi bollettini riportano l'importo calcolato sulla base del vecchio metodo, invitiamo tutti a verificare l'esattezza dell'importo contattando la Segreteria Fipe di Arezzo (sig. Massimiliano Micelli) presso la sede Confcommercio di via XXV Aprile 12, al numero di telefono 0575350755, fax 0575353729, email massimiliano.micelli@confcommercio.ar.it. 

Per richiedere la consulenza gratuita è possibile anche compilare il modulo scaricabile qui sotto e inviarlo ai recapiti indicati. 

Condividi:

Torna indietro