Notizie

Via libera a discoteche, congressi, cerimonie e spettacoli

Con l’ ordinanza n. 65 del 10 giugno 2020, la Regione Toscana ha recepito le linee guida della conferenza delle Regioni nell’ultima versione approvata del 9 giugno, aggiornando le relative schede tecniche contenenti le disposizioni previste per le attività (allegato 1 – schede tecniche).

Nelle nuove linee guida approvate mercoledì 10 giugno, che devono intendersi come integrazioni alle disposizioni fondamentali di distanziamento sociale e igienico-comportamentali finalizzate a contrastare la diffusione del Covid-19 in tutti i contesti di vita e sociali, sono incluse anche le schede tecniche relative alle attività per le quali la Regione Toscana ha fissato la riapertura al 13 giugno.

Nello specifico, per alcune di queste attività sono richieste oltre alle disposizioni valide per tutti i contesti di lavoro e sociali, particolari prescrizioni:

DISCOTECHE, SALE DA BALLO  E LOCALI ASSIMILATI

Anche nelle discoteche sarà necessario garantire sempre la distanza interpersonale minima di un metro; distanza che sale a due metri per gli utenti che accedono alla pista da ballo.  L’attività del ballo per adesso è consentita solo all’aperto, ad esempio in terrazze o giardini.

CONGRESSI E GRANDI EVENTI FIERISTICI

Si potranno organizzare congressi e fiere assicurando la solita distanza di un metro tra gli utenti e valutando il numero dei partecipanti rispetto agli spazi, in modo da evitare assembramenti. La distanza interpersonale minima di un metro può essere ridotta solo ricorrendo a barriere fisiche in grado di prevenire il contagio tramite “droplet”.

Sarà necessario promuovere l’utilizzo di tecnologie digitali (prenotazioni, pagamento ticket, test di gradimento, consegna attestati di partecipazione, registrazione ingressi o altro) e, nel rispetto dela privacy, mantenere il registro delle presenze per almeno 14 giorni.

CINEMA E SPETTACOLI DAL VIVO

Dal 13 giugno riaprono anche cinema e teatri, con un limite di presenze massimo di 200 persone al chiuso e di 1.000 persone all’aperto.

Per gli spettacoli dal vivo, anche attori, artisti e musicisti sono tenuti ad osservare le norme generali di distanziamento. Particolari disposizioni in merito al distanziamento sono previste per cori ed orchestre strumentali.

Per qualsiasi informazione, le imprese possono contattare gli uffici della Confcommercio di Arezzo al numero 0575 350755 o alla mail info@confcommercio.ar.it

Scarica qui tutte le ordinanze della Regione Toscana:

https://www.regione.toscana.it/-/ordinanze-della-regione-toscana

Condividi:

Torna indietro